Ultime recensioni

mercoledì 16 ottobre 2019

[Recensione] LA STORIA CHE VOLEVAMO - Marion Seals


Ciao Amiche Impertinenti!
Oggi vi parliamo del bellissimo romanzo di Marion Seals LA STORIA CHE VOLEVAMOLa Seals ha scritto proprio la storia che tutte noi volevamo leggere e ce ne siamo innamorate.
Voi che ne pensate?

Genere: New Adult
Casa editrice: Hope Edizioni
Data di Uscita: 20 Settembre 2019
Prezzo: Ebook € 2.99


Sinossi: “Io avevo un unico obiettivo: giocare a football. Ero grosso e cattivo, veloce e coordinato, intelligente e determinato. Ecco perché risultavo un vincente, perché non permettevo a niente e a nessuno di ostacolarmi.”
La cosa che Gregory “Ego” Madden desidera di più nella vita è vincere il campionato con i California Bears, diventare il più famoso wide receiver della storia e riscattare un passato da emarginato. Il suo innato talento potrebbe garantirgli un futuro di successo e denaro, se solo fosse capace di controllare la rabbia che lo divora.

***
“Io ero strana, non sapevo socializzare, ma ero brava in ciò che facevo, io non ero spazzatura, lo avevo dimostrato a loro e a me stessa, soprattutto. Il fatto che non lo urlassi al mondo, che non lo esprimessi con rabbia e aggressività, non significava che fosse meno vero.”

La cosa che Dawn Riddle desidera di più nella vita è laurearsi e poi specializzarsi in Paleontologia. Ha sempre preferito la compagnia dei libri a quella dei suoi coetanei e ha potuto frequentare l’università solo grazie a una borsa di studio. Nella sua vita, segnata dal dolore e dalle rinunce, non c’è spazio per niente altro.

Solo tra le braccia del buio, la luce risplende.
Questa è la storia del loro incontro.




Inizio questa recensione dichiarando che un romanzo con una copertina così bella, accattivante ed evocativa deve essere letto per forza. Complimenti a chi l’ha scelta e a chi l’ha creata!

Ho conosciuto l’autrice Marion Seals con la sua serie romance contemporanea “Living in New York” e avevo adorato la sua scrittura ironica e incalzante. Per il Rare 2019 di Roma veniva presentato in anteprima il suo nuovo romanzo ed io l’ho comprato a scatola chiusa senza nemmeno leggere la trama. Quando ho scoperto che si trattava di un New Adult sportivo in cui i protagonisti erano universitari, sinceramente non sapevo cosa aspettarmi. La Seals, però, si è confermata un’autrice di grande talento che ha creato una storia appassionante e coinvolgente in cui tratta temi profondi e delicati con pacatezza e finezza. La sua bravura nel trattare argomenti come la diversità, l'abbandono, gli abusi, il bullismo e l'emarginazione, con semplicità e dolcezza senza scendere nella retorica, mi ha molto colpita.

“Un tempo anche io avevo creduto nell’amore, non quello sensuale e travolgente di un’amante, ma quello caldo e dolce di una madre, qualcosa che avrebbe dovuto essere perfetto e immutabile. Quando l’unica persona al mondo che dovrebbe amarti senza riserve ti tradisce, niente può essere più come prima e l’universo diventa grigio, mentre i colori scivolano via, formando pozzanghere di dolore ai tuoi piedi”

Gregory “Ego” Madden è un giocatore di football all’ultimo anno di università. Il suo obbiettivo è entrare nella NFL nella squadra dei Giants di New York. Il suo caratteraccio, però, lo mette spesso nei guai e, dopo il suo ultimo colpo di testa, per non mettere a rischio il suo futuro professionale, decide di far vedere a tutti di aver messo la testa a posto. Come dimostrare di essere cambiato? Beh, la soluzione perfetta è senza alcun dubbio fidanzarsi con la ragazza più intelligente, studiosa e gentile. Il fatto che sia albina è sicuramente un valore aggiunto che lo metterà ancora più sotto una buona luce.
Per Ego usare Dawn per i suoi scopi è molto facile; insomma, lui è abituato a fingere e usare le persone a suo vantaggio. Peccato che la vita non è mai così semplice e che Dawn è molto di più di quello che tutti pensano.

Ego e Dawn sono due protagonisti completamente diversi l’uno dall’altra ma li ho amati proprio per le loro differenze.
Ego è uno stronzo e non nasconde di esserlo. È egocentrico, manipolatore ed egoista, non si ferma davanti a niente e nessuno per raggiungere i suoi obbiettivi.  La sua vita è il football e ogni cosa che si mette tra lui e il diventare un giocatore professionista del NFL è un ostacolo che deve essere eliminato. Dawn all’inizio è solo un mezzo per raggiungere più velocemente il traguardo prefissato ma piano piano si insinua nella sua vita. Ego ha imparato sin da bambino a non fidarsi di nessuno, lui basta a se stesso, ma Dawn con la sua dolcezza e la sua bontà lo conquista. Non pensate, però, che Ego diventi un angelo, stronzo è e stronzo rimane, ma grazie a Dawn riesce a trovare un suo equilibrio e a fidarsi un po' di più delle persone che lo circondano.

“Io avevo un unico obiettivo: giocare a football. Ero grosso e cattivo, veloce e coordinato, intelligente e determinato. Ecco perché risultavo un vincente, perché non permettevo a niente e a nessuno di ostacolarmi.”

Dawn è una giovane ragazza albina, senza amici e senza famiglia, con un passato doloroso alle spalle. Sa cosa vuol dire il bullismo e l’emarginazione e all’inizio ho pensato di trovarmi di fronte alla solita protagonista debole che cerca l’uomo che la protegga. Invece, Dawn è esattamente il contrario. Non è mai vittima ma cerca sempre di farsi forza, di raggiungere gli obbiettivi che si è prefissata anche con i mille dubbi e le mille paure che la colgono. Ho amato il suo vedere sempre il buono nelle persone anche dopo tutte le brutture che la vita le ha riservato.

“D’altronde, io non piacevo a nessuno, o quasi; chi interagiva con me lo faceva perlopiù se costretto dalle circostanze. Avrei potuto dire che dopo avermi conosciuta cambiavano idea, ma non sarebbe stato vero. La mia timidezza patologica, l’incapacità relazionale e la fobia per qualunque contatto mi rendevano socialmente inadeguata. A quello si aggiungeva un aspetto che, dopo il primo momento di curiosità, suscitava pena o fastidio.”

La storia tra Ego e Dawn è dolce e passionale e mi ha emozionata dall’inizio alla fine. Anche se entrambi sono convinti che sia una relazione temporanea e non vogliono ammettere che tra di loro stia nascendo qualcosa di profondo, alla fine si devono arrendere ai loro sentimenti forti.
Mi sono piaciuti tantissimo anche i personaggi secondari che non fanno da contorno alla storia ma ne entrano a far parte. Spero di leggere presto la storia di Chad, amico di Ego, con una personalità molto interessate e la storia di Leroy, fratello di Dawn.

Vi consiglio, anzi vi costringo, a leggere questo meraviglioso libro, scritto con maestria e dolcezza e con una storia profonda che vi conquisterà.

PS: Ho amato alla follia l’hastag: #cèunafatanelmioletto.  È di una dolcezza infinita e mi ha fatto venire gli occhi a cuoricino.

PPS: Al Rare 2019 di Roma ho avuto il piacere di conoscere di persona Marion Seals e l’ho trovata molto disponibile, dolce e divertente.  Adesso capisco come fa a scrivere storie così belle.


Nessun commento:

Posta un commento