Ultime recensioni

venerdì 28 giugno 2019

[Review Party] STARS - Kristen Callihan

Care Impertinenti, 
è uscito STARS di Kristen Callihanil secondo libro della serie VIP. Dopo aver apprezzato IDOL, la Callihan mi sorprende ancora con la meravigliosa storia di Scottie e Sophie. Ecco a voi la mia recensione!


Genere: Music Romance
Casa editrice: Always Publishing
Data di Uscita: 27 Giugno 2019
Prezzo: 13,90 € cartaceo - 5,99 € ebook

Sinossi: Gabriel Scott, manager della più grande rock band del mondo, è una vera leggenda vivente: lui è l’uomo capace di forgiare le star. Affascinante come il peccato, ma freddo come il ghiaccio, Scottie è professionale, sicuro di sé, e dedito unicamente al suo lavoro. L’incarnazione vivente del successo. In altre parole, la persona più inaccessibile del pianeta.

Quando, sul volo Londra New York, Sophie Darling viene spostata in prima classe, è felice come se avesse appena vinto alla lotteria. A scoraggiare la spumeggiante, irrefrenabile Sophie non basta neanche un ombroso e scostante vicino di posto. Sophie è chiacchierona e spigliata e decide di divertirsi a trasformare in un inferno le interminabili ore di volo del suo riservato compagno di viaggio che cerca disperatamente di tenere le distanze.

Tra turbolenze, risate e momenti imbarazzanti, nasce un’alchimia inspiegabile tra due passeggeri diversi come il giorno e la notte. Quello che però Sophie non sospetta è che anche Scottie ha in serbo dei programmi per lei: una sorpresa incredibile, che potrebbe far decollare la sua carriera di fotografa e trasformare il suo sogno in realtà. Questo solo se Sophie sarà disposta a seguire uno sconosciuto incredibile e magnetico… mettendo così a rischio il suo cuore.
Una storia d'amore da favola dove gli opposti si attraggono.


La Vip Series è composta da:
1# Idol
2# STARS
3# Prossimamente



Kristen Callihan mi ha sorpreso: mi aspettavo un romanzo pieno di emozione e dramma, un po’ come è stato con Idol, invece ho trovato qualcosa di nuovo dalla penna dell’autrice e non posso che rimanerne estasiata ai massimi livelli!

Il nuovo libro della serie Vip vede come protagonista il ben noto Scottie, o meglio Gabriel Scott, manager tutto d’un pezzo della band Kill John che abbiamo potuto conoscere già in Idol. Sappiamo che Scottie è tenebroso, poco socievole, ma è anche il collante di tutta la band, il muro su cui si poggia tutto il team.

L’inizio del libro è a dir poco esilarante e me ne ha fatto innamorare all’istante, tanto da finire la lettura nel giro di una serata!
Incontriamo da subito, grazie al point of view alternato, l’estroversa e spumeggiante Sophie, in viaggio verso Londra per un colloquio di lavoro e che dalla classe economica viene spostata in prima.

«La dea bendata è una stronza selettiva. Ma oggi? La Signora Fortuna si è finalmente ricordata di me.»

Ora, immaginate di essere un super manager, un po’ asociale e che ha paura di volare. Decidete di acquistare 2 sedili in prima classe, in modo da poter sclerare con tutta tranquillità senza avere testimoni.

«Sono all’inferno. […] Il diavolo in persona mi è seduto accanto. […] Una terribile Ciciarampa decisa a farmi uscire di testa.»

Visualizzate l’immagine: arrivate sull’aereo e invece del posto vuoto, trovate una donna, bella formosa, piena di vitalità, rumorosa e super logorroica… 
Vi arrabbiate con l’hostess, ma il danno ormai è fatto: 8 ore di volo intercontinentale accanto a una svitata che inizia a darvi fastidio solo per il gusto di farlo (e perché siete stati un po’ stronzi), ma che improvvisamente, capendo che ve la state facendo sotto per via delle turbolenze, decide di aiutarvi e distrarvi.
Vi ho reso bene l’idea?

È così che Gabriel e Sophie si conoscono. Vi assicuro che i primi 3 capitoli sono così divertenti, spontanei e emozionanti che non riuscirete davvero più a staccarvi dalle pagine. La Callihan è riuscita in poche frasi a conquistare, sia per lo stile, sia per i personaggi da subito ben caratterizzati. 
Sul serio Impertinenti, questo romanzo merita di essere letto già solo per le prime 15 pagine!

Poi al storia prosegue, il fato (o meglio Brenna, la PR della band) ci mette lo zampino e Sophie e Gabriel si trovano a dover lavorare a stretto contatto. E… poi leggetelo perché non vi annoierà e perché la trama è così ben intricata che sarete risucchiati da un vortice potente.

Ho adorato davvero i protagonisti, credo che Sophie sia uno dei personaggi femminili meglio riusciti. Spigliata, logorroica, ma anche dolce e premurosa. Durante la lettura scopriamo tante sfaccettature e impariamo a conoscerla a 360 gradi.

Gabriel, o detto anche Raggio di sole, è l’uomo che deve essere salvato da se stesso. Nel libro vediamo la sua crescita emotiva e non possiamo che rimanere incantate, un po’ tutte a tifare Sophie infermiera che scalfigge un muro di ghiaccio. ADORO

Come non nominare anche il resto del gruppo, dai membri della band a Libby (protagonista di Idol) fino a Brenna. Sono tutti ormai degli amici per il lettore perché a ogni libro viene dato loro lo giusto spazio, le giuste battute. 

Un altro protagonista indiscusso è la musica. La Callihan riesce sempre a dare quel tocco in più ai suoi protagonisti, a creare davvero una colonna sonora per il lettore per fargli apprezzare ancora di più il libro.

“È in questo che risiede il potere della musica: i musicisti diventano degli amici, persone che riescono a tramutare in suoni il tuo dolore, la gioia, l’amore o l’odio.”

L’unica pecca che mi ha fatto dare 1 stella in meno? Il Dirty Talk che la Callihan inserisce a forza nei suoi libri, in questo caso nelle scene hot. È una cosa assolutamente soggettiva, ma vi giuro che mi si è alzato il sopracciglio in modo isterico :D

Rimane il fatto che la storia, mai noiosa, i personaggi, ben delineati, e le emozioni che Stars provoca, lo fanno salire in cima ai libri top dell’anno e me lo fanno consigliare a tutte le romanticone che adorano un po’ di angst e vogliono un libro che le fa salire sulle montagne russe.

Impertinenti, vi consiglio di comprare Stars, ma attenzione: 
crea dipendenza! 

2 commenti:

  1. Ahahah, mi piace la frase finale: "Impertinenti, vi consiglio di comprare Stars, ma attenzione: crea dipendenza!".
    Bella anche tutta la recensione, ci farò un pensierino.

    RispondiElimina