martedì 5 settembre 2017

[Recensione] GLI EFFETTI COLLATERALI DELLE FIABE - Anna Nicoletto

Care Impertinenti, se vi eravate persi a giugno l'uscita di Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto, romanzo self poi pubblicato da Piemme, allora dovete assolutamente recuperare! 

Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Piemme
Data di Uscita: Giugno 2017
Prezzo: € 17.50

Sinossi: La vita di Melissa è molto lontana dai sogni e dai progetti che sentiva di poter realizzare fino a pochi mesi fa: dopo aver mandato all'aria un prestigioso dottorato a Londra per amore, l'amore le ha sbattuto la porta in faccia, fregandosene altamente di tutti gli anni passati insieme e del suo cuore spezzato. E ora lei si ritrova disoccupata e sola, con il timore di fidarsi di nuovo.
Stefano Marte, invece, è esattamente dove vuole essere: è brillante, carismatico ed è l'erede dell'impero di famiglia, un'azienda domotica di successo internazionale. Melissa e Stefano, due vite agli antipodi, non erano destinati a incrociarsi, eppure una serie di coincidenze li porta l'uno sulla strada dell'altra. La sintonia è immediata, almeno fino a quando lei non scopre chi è lui. Perché Melissa sa esattamente che tipo di uomo vuole al suo fianco, e di certo non è un figlio di papà che crede gli sia tutto dovuto. Il problema è che Stefano è disposto a darle l'unica cosa che lei desidera: il lavoro dei suoi sogni, l'opportunità per riscattarsi e dimostrare il suo valore. Rifiutare non è un'opzione. E, comunque, è solo lavoro. Basta relegare i sentimenti in un angolo insieme al brivido di eccitazione che prova ogni volta che lo vede. E poi lei è una donna razionale, ha già perso tutto per amore una volta, non cadrà mai più vittima del principe di turno. Quello che Melissa non sa è che ogni fiaba ha i suoi tranelli e le sue magie, e restarne immune si rivelerà più difficile del previsto.

Per quanto tu sia razionale, ci sarà sempre una fiaba alla quale finirai per credere.


Melissa, neoingegnere informatico, ha rinunciato alla sua carriera lavorativa e ai suoi sogni per inseguire il suo fidanzato. Lui in cambio… l’ha mollata.
Ora si ritrova sola, con un lavoro non adatto ai suoi studi e un futuro davvero incerto. Ma una sera la ruota sembra girare nel verso giusto e Melissa può imbucarsi alla festa della Marshtech, azienda informatica e sogno lavorativo di Melissa da tutta la vita. 

È lì che conosce Stefano Marte, il figlio del grande capo della Marshtech. Questo incontro, nonostante l’imbarazzo e l’attrazione insolita, dà una svolta alla vita di Melissa. Il giorno seguente viene contattata dall’azienda e può cominciare il lavoro come programmatrice. Ma si sa che la realtà non è mai come la si immagina nei sogni e la protagonista dovrà affrontare lunghe battaglie, molte pressioni e un capo davvero sexy a cui dover resistere. 

Con una narrazione sostenuta, tanta ironia e inaspettati colpi di scena, Anna Nicoletto ci porta dentro una storia appassionante e frizzante che si legge tutta d’un fiato. 

Melissa è una di noi, piena di problemi e delusioni, ma che prova con tutte le forze a non arrendersi. È una principessa delle fiabe al contrario: non solo affronta gli ostacoli, non solo salva se stessa dai problemi, ma riesce a salvare perfino il principe! 
Stefano, all’apparenza il classico figlio di papà, in realtà da anni cerca di ottenere indipendenza da questo padre oppressivo e dispotico. Scoraggiato, pensa di non poter migliorare la sua vita, di non potersi allontanare dai problemi. Questo, ovviamente, prima che incontrasse l’uragano Melissa! 
Melissa e Stefano sono due personaggi ben riusciti, di cui il lettore non può che innamorarsene e sentirsi dalla loro parte. 

Gli effetti collaterali delle fiabe riesce a sfiorare molti temi attuali come la ricerca del lavoro dopo gli studi, difficile e deludente, e l’indipendenza delle donne di oggi che oramai non cercano più il principe azzurro sul cavallo bianco per vivere felicemente la vita, ma si rimboccano le maniche per raggiungere i loro obiettivi e superare i problemi. La Nicoletto ha quindi voluto sottolineare attraverso la sua storia frizzante che le fiabe di cui abbiamo bisogno oggi sono differenti, perché la Donna è differente. 

Con uno stile fresco e scorrevole il lettore non può mettere giù il libro finché non arriva alla parola fine. 
Il romanzo con poche pretese conquista, coinvolge e lascia sensazioni buone. Magari ce ne fossero di più di Fiabe così! 

Consigliato alle donne di oggi: indipendenti e in grado di salvarsi da sole, sempre.



Nessun commento:

Posta un commento