Ultime recensioni

martedì 3 dicembre 2019

[Recensione] COME FAR PERDERE LA TESTA AL CAPO - Max Monroe



Buongiorno Impertinenti!

Oggi ALiena ci parla di Come far perdere la testa al capo di Max Monroe, primo libro della serie Bad Boys Billionaire.


Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Always Publishing
Data di Uscita: Ottobre 2019
Prezzo: € 4.99

Sinossi: Mischiare gli affari con l’amore... non è mai una buona idea!
Georgia lavora come capo del marketing per TapNext, la app per incontri più popolare del momento. Ha una cariera invidiabile, è spumeggiante e simpatica, eppure, quando si tratta di uomini non ha proprio fortuna.
È persino obbligata a tenere un profilo suTapNext, rigorosamente anonimo, e da allora ha praticamente perso del tutto le speranze di trovare un uomo che non pensi che mandare foto di parti intime sia un modo gentile di fare conversazione. Anzi, quando riceve la quarta foto oscena in un solo giorno, decide che è il momento di rispondere a tono al profilo Sporco_Ruck. Inaspettatamente, superato “l’incidente”, l’uomo dietro il profilo si rivela brillante, divertente, persino piuttosto galante, e Georgia si trova sempre più in confidenza con lui.
Fino a che Kline Brooks, il suo bellissimo,ultra affascinante e ricchissimo capo, che ha tutti i numeri per essere il gentiluomo perfetto, non le chiede di accompagnarlo a un evento. Georgia non riesce a crederci, ma gli esiti di un solo esilarante appuntamento, di un quasi bacio e di una dose eccessiva di antistaminici, possono essere davvero imprevedibili. Kline viene colto completamente impreparato dalla connessione istantanea che lo lega alla spumeggiante Georgia.
E soprattutto viene colto impreparato quando capisce che è proprio Georgia a nascondersi dietro il profilo di Rose, la donna brillante con cui ha cominciato a scambiare messaggi su TapNext sono il nome di Sporco_Ruck.
Sarà il caso, per Kline, di rivelare questa fortunata coincidenza... o sfruttarla per conquistare una volta per tute il suo adorabile capo del marketing?
Quando la vita virtuale e la vita reale si scontrano, gli sviluppi possono essere imprevedibili!

 Leggere questo romanzo è stato come prendere una bottiglia di coca-cola, agitarla bene e aprirla: effervescente a dire poco!

Cinque bacchette + Bididibodidibu per la protagonista. Sì carissime, Giorgia si merita anche la formula magica. Che vi devo dire? Esuberante, ma anche impacciata, un po’ sboccata, perennemente in ritardo, bella ma senza tirar… fuori lati antipatici e sopraffatta dall’uragano Kline quando finalmente lui la “vede”. Non guasta che sia una donna indipendente, che non abbia avuto traumi infantili (anche se magari lei ha un due-tre cosette da recriminare su come è stata allevata), che non sia stizzosa ma solo, giustamente, cauta. Forse è un po’ sopra le righe, ha il cervello che ragiona a mille e bisogna essere concentrate per non perdersi il filo del discorso, ma a me è piaciuta un sacco.

Cinque bacchette + un paio di boxer per il protagonista. Cioè, Kline è PERFETTO. Giovane, bello, sexy, buono, bono, miliardario… ho dimenticato qualcosa? Simpatico. Non guasta che sia anche intelligente, gentile, che abbia amici sexy e che nemmeno lui abbia avuto traumi infantili: ha persino entrambi i genitori in vita e sono pure simpatici! Ciliegina sulla torta… NON è inseguito da stuoli di femmine pronte a strapparsi la biancheria intima. E quindi, vi starete domandando, perché sento la necessità di regalargli un paio di boxer?
Non sono sicura di potervelo dire, anzi: non ve lo dico, questa info rientra negli spoiler.

Cinque bacchette per la sensualità, il romanticismo e l’umorismo. Non so voi, ma io amo particolarmente quando questi tre elementi si amalgamano perfettamente. La storia prende il via in modo molto dolce, con Kline, nel Prologo, che si sente in dovere di dirci due parole su di sé e… niente… già da qui mi ha conquistata e ho capito che Georgia doveva per forza valerne la pena e infatti loro due si coinvolgono su più piani e questo mette in scena sia gag divertenti che momenti di estremo romanticismo. Non guasta che le scene di sesso siano giustamente sensuali e piccanti.

Cinque bacchette per lo stile e la struttura. Scritto in prima persona al passato con il punto di vista alternato tra i due e… qualche incursione dei narratori! (Georgia e Kline) Questi piccoli sketch in cui, nel bel mezzo della narrazione, si intromettono con commenti pungenti rivolti alle lettrici, a me sono piaciuti molto e hanno contribuito a rendere più frizzante una commedia di per sé brillante.

Cinque bacchette per l’ambientazione. Beh, che dire? New York è New York. Con tutti i suoi grattacieli, le persone che si assiepano sui marciapiedi, i taxi … insomma chi è stato almeno una volta nella grande mela, non potrà che apprezzarne la ricostruzione vivida, e chi non c’è mai stato, ha l’occasione per viaggiare un po’ con la fantasia.

Attenzione, Impertinente in vista!
Ricordate che volevo istituire un premio per chi faceva uscire i profilattici in modo creativo?
Nemmeno questa volta lo posso assegnare, ma ci stiamo avvicinando… ebbene sì, NON escono da una tasca, MA vengono aperti con i denti. Sto pensando di scrivere all’Albo dei dentisti, sono quasi sicura che non andrebbe fatto…

A chi può piacere questo romanzo?
A tutti!
Piacerà a chi ama i milionari giovani e sexy.
Piacerà a chi ama le protagoniste brillanti e simpatiche.
Piacerà a chi cerca un romanzo per sorridere, eccitarsi, patire un poco e ancora ridere.

Chiudo dicendo che questo romanzo è autoconclusivo ma fa parte di una serie di tre romanzi sui “Bad boys billionaire” che sono Kline (Tapping the billionaire), Thatch (Banking the billionaire) e Wes (Scoring the Billionaire).
Non è necessario che vi dica che voglio leggerli tutti!

Max Monroe è lo pseudonimo di due autrici che scrivono a quattro mani, se volete dare un’occhiata al loro sito, trovate anche un video simpaticissimo dove raccontano di loro.


Nessun commento:

Posta un commento