Ultime recensioni

lunedì 7 ottobre 2019

[Recensione] MAI PIÙ COSÌ VICINI - Marilena Barbagallo


Buongiorno Impertinenti,
la nostra Marty oggi ci parla di MAI PIÙ COSÌ VICINI di Marilena Barbagallo, romanzo uscito a inizio settembre per Newton Compton.



Genere: Dark Romance
Casa editrice: Newton Compton
Data di Uscita: 05 Settembre 2019 
Prezzo: € 8.41 - Ebook € 0.99

Sinossi: Restare nell’ombra è la sua arte. Lui non ha mai fallito, ha portato a termine più di settantacinque rapine, è imprendibile. Lo chiamano Delirio. Siria ha sempre disprezzato il “mestiere” di famiglia, e tanto più lo disprezza ora che anche per lei è arrivato il momento di prostituirsi. «Quando sarò abbastanza grande, ti sposerò», le aveva promesso il piccolo Ermes. Ma lui non è più tornato. Il giorno in cui le loro vite si incrociano di nuovo, lei non lo riconosce. Non sa che è il ladro più famoso che ci sia in circolazione. Sa solo che è più bello di come lo aveva immaginato e che non ha mai smesso di volergli bene. Presto capisce che lui non è più interessato a lei, e che quella promessa era solo una stupida frase detta da un ragazzino. Un giorno Delirio viene convocato per un incarico che è costretto ad accettare. Non può immaginare che si troverà a commettere il primo errore della sua carriera. Che cosa accade quando un proiettile colpisce la persona sbagliata?

Un successo del passaparola
Dall’autrice del bestseller Uno sconosciuto accanto a me 



Un amore del passato, mai del tutto dimenticato, cambierà per sempre il destino di Siria e del misterioso ladro Delirio

Hanno scritto dei suoi romanzi:

«Uno stile agghiacciante quanto assolutamente strabiliante. L’autrice descrive sensazioni, emozioni e dolore entrando nella mente dei protagonisti e imprimendosi nel cuore dei lettori. Un romanzo che non ti lascia via d’uscita.»

«Un libro fantastico, sempre in crescendo e ricco di momenti che spezzano il fiato.»
«Passione travolgente, cruda e vera. Ben scritto, pieno di suspense.»




“Mia cara,
trova quello che ami e lascia che ti uccida.
Lascia che ti prosciughi.
Lascia che si aggrappi alla tua schiena e che ti pesi
trascinandoti nell’insignificanza.
Lascia che ti uccida e che divori i tuoi resti.
Molte cose ti potrebbero uccidere, alcune lentamente,
altre velocemente,
ma è molto meglio che essere uccisi da un amore.
CHARLES BUKOWSKI

Buongiorno Impertinenti,
dopo una lunga assenza dal blog torno a parlarvi di una delle mie autrici preferite, Marilena Barbagallo!!!
Ho iniziato la mia recensione con una poesia che troverete all’inizio del libro e credo sia il riassunto dell’emozioni che questa storia mi ha suscitato.

“Ovunque vada prendo qualsiasi cosa e ciò che resta è solo caos. Ciò che lascio è semplicemente delirio.
Sono il prodotto di anni di pratica, di un addestramento scrupoloso. Ho sempre saputo chi dovevo essere e come dovevo essere, e ho ottenuto ciò che volevo. Mi chiamano Delirio, e sono un ladro.
Mi correggo: io sono il ladro.

Chi segue il nostro blog sa già quanto io abbia questa specie di patologia morbosa nei confronti di personaggi problematici, oscuri, pazzi. E anche qua Delirio/Ermes mi ha attratto come una falena con la luce. Ma questo giovane uomo è più complesso, più difficile da leggere e comprendere. Ogni azione da un certo punto in poi è in realtà una richiesta d’aiuto, ha un bisogno disperato di amore: di darlo ma anche di riceverlo. Ovviamente la sua educazione e la sua professione lo rendono pieno di rabbia, violento ma è comunque fragile, e questa sua fragilità ha un nome Siria

Il loro amore è una lotta, un’altalena continua fra odio e amore, fra passione e violenza.
Siria ha alle spalle una vita difficile e violenta. È destinata per colpa della madre a un lavoro che odia con tutta se stessa. Ha un ricordo di Ermes bambina, quando sembrava il suo cavaliere dalla lucente armatura. Una promessa li lega, una promessa che però Ermes non ha mantenuto, e lei lo odia per questo, e lo odierà ancora di più quando gli eventi si metteranno fra loro.

Mi sentirai passare anche quando non ci sarò. Sarò il vento. Sarò un raggio. Sarò tutto ciò che non potrai mai afferrare. Niente di tangibile. Sarò aria, odore, luce. Io sarò il tuo nulla. Tu lo sei già per me.”

È difficile per me farvi capire perché dovreste leggere la loro storia senza inciampare in qualche spoiler. 
Voglio però provarci… 
Chiuso il mio Kindle ho dovuto metabolizzare tutto, le emozioni, i personaggi, e si dovete leggerlo anche per Rex!! Marilena aspetto un libro su questo fantastico personaggio.

Ma tornando a Siria ed Ermes, penso siano i due personaggi più complessi creati dalla penna della Barbagallo, le sue storie non sono per tutti, ma questa in particolare, ti entra dentro come un pugno sullo stomaco… Mi sono così arrabbiata!!! Ma così tanto che ho iniziato perfino a parlare al mio e-reader ed ero in spiaggia con la gente che pensava fossi matta!!! Ed è lì che ho capito che in realtà Marilena ancora una volta era riuscita a emozionarmi. Sono una lettrice pretenziosa, magari i generi che mi piacciono ai più fanno specie, in fondo si pensa che i dark siano sempre uguali, personaggi tormentati e violenti, e una lei che chissà perché si deve innamorare proprio dello s*****o di turno. Ma quello che fa Marilena è creare ogni volta una storia diversa, personaggi diversi, che ti entrano nel cuore e che ti fanno vivere le emozioni forti e contrastanti che io cerco quando leggo.
E anche se questa è quella che sicuramente mi ha fatta più arrabbiare, mi ha emozionato. Quindi grazie di nuovo, per avermi regalato i tuoi personaggi. Aspetto con ansia il tuo prossimo lavoro!!
Ora Impertinenti vi saluto!!!
Un besos, Marty.


1 commento: