Ultime recensioni

lunedì 5 agosto 2019

[Recensione] NEL CUORE DI GINGER - Katy Regnery

Care Impertinenti,
Aliena ci parla di NEL CUORE DI GINGER di Katy Regnery
Romance contemporaneo ispirato alla favola di Cappuccetto Rosso.

Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Quixote Edizioni
Data di Uscita: Maggio 2019
Prezzo: € 4.99

Sinossi: Tanto tempo fa c’erano due cugini:uno dorato come il sole,l’altro oscuro come la notte,uno un protettore,l’altro un predatore,uno un Cacciatoreel’altro un Lupo…ed entrambi possedevano in maniera equa,anche se differente,una porzione del cuore di una ragazzina.In questa storia d’amore contemporanea, liberamente ispirata a “Cappuccetto Rosso”, il cacciatore e il lupo sono cugini, e Cappuccetto Rosso è la ragazza della quale entrambi si innamorano.La bellissima Ginger McHuid, figlia del più importante allevatore di cavalli del Kentucky, cresce nel ranch di famiglia, è la migliore amica di Cain Wolfram, il figlio del responsabile degli stalloni di suo padre, e del cugino di Cain, Josiah Woodman, figlio di un banchiere locale. Nel corso della sua infanzia felice, i tre sono amici inseparabili, ma mentre crescono fino a diventare adulti, sentimenti complicati minacciano di distruggere la lunga storia della loro amicizia e del loro amore.


Serie "A Modern Fairytale"
#2. Non lasciarmi mai andare (Hansel & Gretel)
#3. NEL CUORE DI GINGER (Little Red Riding Hood)
#4. Dark Sexy Knight (Camelot)
#5. Don't Speak (The Little Mermaid)
#6. Shear Heaven (Rapunzel)
#7. Fragments of Ash (Cinderella)
#8. Swan Song (The Ugly Duckling)


Io odio angosciarmi, lo detesto proprio tanto, perché mi toglie il sonno e la tranquillità… e allora perché leggere questo libro che già dalla trama mi ha fatto capire che sarei stata scorticata viva? Ma perché dopo “Il Veterano” io DEVO leggere ogni cosa che questa autrice ha scritto e scriverà.

Quattro bacchette per la protagonista. Ginger… oh Ginger… quanto mi hai fatto intenerire, sospirare, piangere, parteggiare per te! Ogni tanto ti avrei anche dato una scrollatina, ma solo perché potrei essere tua madre. Incontriamo i protagonisti da bambini, li vediamo crescere (una cosa che io adoro) e non possiamo fare a meno di essere indulgenti con loro. Trovo che questa ragazza sia stata resa magnificamente, eccetto una sola insensatezza… una sola (e non è quella che credete voi che avete già letto il libro!)… ma io sono implacabile: una insensatezza, una bacchetta che se ne va.

Cinque bacchette per il protagonista. E qui mi voglio, a parlare del protagonista senza dirvi chi è che acchiappa il cuore di Ginger! Personalmente non sono d’accordo su chi sia davvero il Lupo e chi il Cacciatore. Non pretendo certo di saperne più di chi ha creato la quarta di copertina (probabilmente l’autrice) ma la mia impressione finale NON è quella che lascia presagire la trama. Ad ogni modo entrambi i cugini hanno fatto il loro percorso, esattamente come Ginger, un percorso di crescita soprattutto emotiva che, avendo figli adolescenti, ho trovato estremamente credibile anche in questo contesto di fantasia.

Quattro bacchette per il romanticismo. Da molto tempo credo che la differenza tra Amore e Amicizia sia l’attrazione sessuale, credo che l’autrice la pensi un po’ come me, in ogni caso solitamente nel romance incontriamo, e imperversa, un romanticismo dedicato all’amore passionale in tutte e sue forme, in questo romanzo invece c’è anche un romanticismo dell’amicizia, quella vera e profonda che rispetta le differenze anzi è grazie a queste che prospera.

Quattro bacchette per lo stile. Il romanzo è scritto in terza persona al passato con una netta separazione dei punti di vista di Ginger, Cain e Josiah. Il bello, o il brutto, dipende dai punti di vista, è che spesso le soggettive dei personaggi si intersecano tra loro, facendo vedere le scene anche due o tre volte ma dalle angolazioni diverse dei vari protagonisti. Non sono cinque, perché certe scene le ho avvertite come ridondanti e le ho avvertite come un tergiversare per aumentare la suspense: un espediente che non gradisco.

Tre bacchette per la struttura del romanzo. Cosa vi devo dire, mi aspettavo qualcosa di più. In realtà non c’è nulla che non va, ma nemmeno è decollata per mandarmi in brodo di giuggiole come il suo precedente letto. È comunque una buona struttura, con i salti temporali giusti al momento giusto. A dispetto di un libro bellissimo per circa metà, nella seconda parte mi è sembrato si sgonfiasse un po’ la tensione e purtroppo non si è più ripreso del tutto. Non fateci troppo caso, so di essere troppo esigente a volte.

Attenzione, Impertinente in vista!
Cos’è che ho detto? Che potrei essere la madre di Ginger? Beh, per fortuna non lo sono!
Non farò altri spoiler.

A chi può piacere questo romanzo?
Piacerà a chi ama le storie tormentate, quelle con tanto Angst.
Piacerà a chi ama incontrare i protagonisti bambini e vederli coronare il loro sogno d’amore.

Chiudo puntualizzando che anche se Nel cuore di Ginger è il terzo romanzo parte della serie “A modern fairytale” è comunque uno stand-alone come anche i precedenti che ricordo qui sotto. 
Il Veterano è ispirato alla favola de La bella e la bestia… giudizio Fatato qui la mia recensione.

Non lasciarmi mai andare è liberamente ispirato alla favola di Hansel e Gretel e dato che promette molte più lacrime (e forse non avevo abbastanza fazzolettini) non l’ho ancora letto.
Tutti i volumi sono tradotti e pubblicati dalla Quixote Edizioni. 
Per maggiori notizie sull’autrice questo è il suo sito.


Nessun commento:

Posta un commento