Ultime recensioni

sabato 15 settembre 2018

[Recensione] POINT BREAK: BOOK ONE e BOOK TWO - Marion Seals

Dopo il grande successo di Big Apple, Marion Seals è tornata con altri 2 romanzi della serie Living NY! 
Pronte a scoprire cosa ne pensa la nostra Maria??
Ecco le recensioni di Point Break: book one e book two

POINT BREAK: BOOK ONE. IN THE CITY
Genere: Romantic Suspense M/M- F/M
Casa editrice: Self
Data di Uscita: Dicembre 2017
Prezzo: € 2.99


Sinossi: Il destino li ha fatti incontrare. Il pericolo li ha costretti a fuggire. L’amore li metterà di fronte ai loro limiti. Randy Bennett ha sempre saputo ciò che voleva da New York: la possibilità di essere se stesso e di realizzare tutti i suoi sogni. Per Charlotte Davis la City è una porta chiusa su un passato ingombrante, ma anche un nuovo lavoro, fatto di certezze e razionalità. Ryons e Finnigan, ex Forze Speciali e contractor alla BLACK EAGLES, vedono nella metropoli il luogo dove poter continuare a fare ciò che hanno sempre fatto: proteggere le persone, lasciando scorrere il tempo in una rassicurante routine. La Grande Mela, però, ha in serbo per tutti loro una sorpresa. Ognuno di loro sarà messo alla prova, con il rischio di perdersi. Point Break - Book One: in the city è la prima parte di una duologia che si concluderà a febbraio 2018 con l'uscita di Point Break - Book Two: on the road. Se Big Apple è un chick lit, Point Break - Book One: in the city è un romantic suspense e narra la storia di Charlotte, Ryons, Randy e Finnigan (Iceman) che avete già conosciuto nel primo libro della serie. 
Living NY è una serie romantic multigenere che affronta tutte le sfumature dell'amore. 
Della stessa autrice Big Apple (#1 LivingNY), Dominio (#1) e Cospirazione (#2) della serie The Dark Side



La serie Living NY è così composta:
2# Point Break: book one
3# Point Break: book two
Altri romanzi a seguire

Siamo al matrimonio di Lex e Fedora (per chi non li conoscesse, vi consiglio vivamente di leggere Big Apple, primo volume di questa serie. È una lettura che merita, ve lo firmo dove volete), quindi a dove ci eravamo fermati, ed è da qui che parte la seconda avventura di questa serie che vede ben quattro protagonisti: Charlotte e Ryan, Iceman e Randy. Quattro personaggi diversi, quattro personalità affascinanti e profonde, quattro vite segnate da un passato per niente facile. Ed è subito chiaro, fin dalle prime pagine, che è proprio in loro, in questi quattro protagonisti che risiede la potenzialità del romanzo. La Seals, ce li presenta, ce li fa conoscere, ce li fa odiare o amare, e, momento dopo momento, ci porta a capirli.

Randy
Nella vita ci sono momenti nei quali hai la piena consapevolezza che le tue azioni determineranno esattamente il tipo di persona che sei o che vorresti diventare. Ecco, la decisione che presi allora condizionò la mia vita, ma a dirle tutta non me ne sono mai pentito. Dopo il diploma, andai da mio padre e con voce ferma, frutto di ore di preparazione, gli dissi che ero omosessuale, che volevo fare lo stilista e che avrei voluto tanto la sua benedizione. Lui iniziò a urlare come un indemoniato parole per lo più senza senso – ma con il comune denominatore di essere insulti nei miei confronti - e preghiere per la mia anima dannata.
In quel momento lo odiai e lo maledissi per essere fondamentalmente un uomo di merda. Nello stesso istante in cui lo feci, lui si accasciò di fronte a me – solo più tardi avrei saputo che si era trattato di un infarto leggero e senza conseguenze – e, quando cadde svenuto, io ringraziai per l’ultima volta nella mia vita il Dio nel quale oramai non credevo più. 

Iceman
Poi il destino ti riserva sempre delle sorprese e qualche volta ti mette di fronte ai fantasmi del tuo passato. La mia vita nella Marina finì in un bellissimo giorno di sole, uno di quei giorni in cui non credi che possano accadere cose così brutte, anche se sei in culo al mondo e per molti sei tu il cattivo. Tu ritorni all’improvviso a essere un civile, con una libertà nuova di zecca della quale non sai cosa fare e più soldi di quanti tu riesca a spenderne. Pensi di poter finalmente vivere un’esistenza piena, di non doverti più nascondere, ma poi scopri all’improvviso che gli angoli bui sono dentro di te. Ti rifugi in essi perché ti senti al sicuro e tutto torna a scorrere come prima. 
Fino a quando non trovi un muro e non ci sbatti contro. 
Ogni cosa era perfetta prima che lui entrasse nella mia vita. Rappresenta tutto ciò che detesto, perché mi mette di fronte ai miei timori e alle mie debolezze, e perché sono attratto da lui.

Charlotte
Il mio nome è Charlotte Davis e sono nata ventinove anni fa nella ridente cittadina di New Haven, nel Connecticut.
A scanso di equivoci: quel ridente era sarcastico.
Mio padre, Andrew John Davis, era un pilota di linea e durante un party – che credo, in realtà, fosse più simile a un baccanale – mise incinta mia madre del loro primogenito, mio fratello.
Dopo il matrimonio, soprattutto dopo la mia nascita, avvenuta un paio d’anni più tardi, mio padre fu costretto a ridurre i voli transoceanici. Penso che non sia stato mai davvero felice con noi, ma questo lo capii soltanto più tardi, il giorno del mio ottavo compleanno, quando lui non tornò più dalla pasticceria nella quale doveva ritirare la mia torta.
Ricordo che prima di uscire mi baciò sulla testa e mi disse che mi voleva bene.
Bugiardo.
Lo attesi per settimane, rifiutandomi di andare a scuola. Diceva che ero il suo sole, che mi amava sopra ogni cosa, come poteva non tornare da me?
Quando infine capii che non l’avrei più rivisto, il mio cuore si spezzò e compresi che cosa doveva essere fatto per non soffrire più. 

Ryons
Non impari a conoscere la vera natura umana fino quando non vedi con i tuoi occhi che cosa è davvero capace di fare l’uomo. Noi non eravamo gli unici a occuparci di certe faccende, ma eravamo tra i pochi ad avere un codice di comportamento molto rigido. Quando per settimane affronti le condizioni climatiche più avverse, nutrendoti delle poche provviste che hai o di quello che riesci a catturare, quando anche le ombre hanno l’unico obiettivo di farti fuori, le tue priorità cambiano. Con esse, spesso, cambiano anche le prospettive e i valori, anche se a tutt’oggi resto convinto che certe situazioni che ho visto, certi atteggiamenti ai limiti non possono essere giustificati solo dalle circostanze avverse. Tutti eravamo là, tutti abbiamo combattuto e perduto persone importanti, ma non tutti ci siamo abbassati a certi livelli di degrado.
Dopo molti anni di quella vita a volte basta un niente, un unico episodio – la proverbiale goccia nel vaso colmo – per farti cambiare di nuovo strada. Prendi decisioni sofferte, necessarie per salvare quel poco di te che ancora esiste, vai avanti senza mai voltarti indietro e non rinneghi nulla, ma non sei più in grado di essere impermeabile come prima. Te ne vai perché è l’unica chance che ti resta per salvare quel poco di anima che ti resta ostinatamente attaccata. 

Quattro personaggi, due storie e un unico destino; una casualità, quasi beffa di un fato ironico, che li costringerà a condividere un’avventura velata di suspense. E proprio quando riescono a mettersi in salvo la cara Marion si diverte a farci soffrire e allora pensa bene di farci aspettare un tantino per vedere come continua.


POINT BREAK: BOOK TWO. ON THE ROAD
Genere: Romantic Suspense M/M- F/M
Casa editrice: Self
Data di Uscita: Giugno 2018
Prezzo: € 2.99

Sinossi: Il destino li ha fatti incontrare.
Il pericolo li ha costretti a fuggire.
L’amore li metterà di fronte ai loro limiti.

Inseguiti da un pericoloso criminale e ricercati dall’FBI, Ryons, Charlotte, Randy e Finnigan lotteranno per le loro vite, in un percorso che li costringerà a fare i conti con i loro stessi sentimenti e li metterà di fronte ai loro limiti.
Charlotte assaporerà la passione e le sue inossidabili certezze verranno incrinate dall’attrazione per Ryons, il quale scoprirà che le guerre del cuore sono ben più complicate e pericolose di quelle combattute nel suo passato. 
Randy conoscerà l’amore, quello tormentato, difficile e, forse, non corrisposto per Finnigan, la guardia del corpo che alberga da mesi nei suoi sogni proibiti. Riuscirà quest’ultimo ad accettare una verità a lungo negata e a far entrare l’estroso stilista nella sua vita?
Ognuno di loro oltrepasserà il suo punto di rottura, e niente sarà più lo stesso.

La serie Living NY è così composta:
2# Point Break: book one
3# Point Break: book two
Altri romanzi a seguire

Ed ecco i nostri protagonisti costretti a scappare da New York. Una fuga che li obbligherà a prendere strade diverse; Ryons e Charlotte da una parte, Iceman e Randy dall’altra, e che porterà le nostre due coppie a una convivenza forzata per niente facile, che li obbligherà, inevitabilmente, a mettersi a nudo, a scoprire le carte.

“Il fatto che disprezzassi profondamente gli psicologi che mi seguivano quando ero bambina, e poi adolescente, non significa che non fossi consapevole che su certe cose avevano ragione. Io non riesco a fidarmi delle persone e attacco prima di essere ferita, rinuncio a iniziare qualunque tipo di rapporto coinvolgente perché, a quanto sembra, non sono in grado di reggere il rifiuto e l’abbandono”

“Questa faccenda è un fottuto casino che si complica di minuto in minuto e l’unica cosa che so per certo e che manterrò la Rossa al sicuro, costi quel che costi. Eh sì, mi rendo conto di essere fin troppo protettivo nei suoi confronti, ma quando ieri notte ha avuto quella crisi, e ho sentito il suo corpo tremare contro il mio, ho provato qualcosa che non sentivo da molto tempo e di certo non per un’altra persona: ho avuto paura”

“Non sono più sicuro che tutto ciò che mi circonda sia reale, mentre Iceman mi guarda come non ha mai fatto prima. In quegli occhi intravedo le prime crepe di quella fortezza che sembrava inespugnabile. Vorrei dire qualcosa, ma ho la lingua attaccata al palato; forse è meglio così, le parole in questo momento non sono necessarie”

“Randy è l’unico essere umano al mondo capace di farmi perdere le staffe e questo non va bene. È anche l’unico che riesce a leggermi dentro con la precisione di un raggio laser, una specie di cecchino in grado di intuire aspetti di me e del mio passato come non credevo fosse possibile- non dopo tutti questi anni di barriere erette e di segreti celati – e questo è anche peggio”

Ci sono tante emozioni nello scorrere le pagine di entrambi i libri che, per consiglio, dovete leggere in successione, così da non perdervi nessun colpo.

Si tratta di un’unica storia divisa in due parti che nella sua lunghezza non risulta mai barbosa. Ho adorato Randy con la sua ironia e quelle battute ad effetto capaci di smorzare anche le situazioni più cupe; ho amato Iceman, il suo conflitto interiore, veri patemi d’animo giustificati dalla zavorra di quel passato con cui non ha mai chiuso veramente.

Anche Charlotte e Ryons hanno il loro perché, entrambi mi hanno emozionato molto più verso la fine, quando tutto sembrava essersi concluso e invece, zack, l’autrice ci rifila un altro colpo di scena.
Il tormento di tutti e quattro i protagonisti è palpabile e l’empatia verso ognuno di loro scatta automatica, inevitabile.

La Seals è una conferma. Scrive bene, riesce a trattare temi non facili e lo fa alternando intensità e ironia, profondità e leggerezza, offrendo a chi sfoglia le pagine una lettura piacevole adatta ad una giornata in spiaggia, piuttosto che un pomeriggio piovoso da plaid e tazza di tè fumante.

Ci regala, alla fine, anche un assaggio di quella che sarà la prossima storia che vede come protagonisti Bud e Liberty e che, almeno dalle prime battute, promette scintille.


 . .

Nessun commento:

Posta un commento