lunedì 28 maggio 2018

[Recensione] UN ALTRO GIORNO ANCORA - Bianca Marconero

Buongiorno amiche Impertinenti, oggi vi parlo dell'ultimo romanzo di un'autrice italiana che adoro. Bianca Marconero con UN ALTRO GIORNO ANCORA ci racconta una storia dolce e romantica che sono sicura vi farà innamorare.


Genere: New Adult
Casa editrice: Newton Compton
Data di Uscita: 19 Aprile 2018 
Prezzo: € 5.86 - Ebook € 1.99 

Sinossi: Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi.
«Adoro Bianca Marconero! Mi piacciono la sua sottile ironia, il linguaggio parlato, la convincente capacità di immedesimarsi nel punto di vista maschile, il fatto che non ammicchi mai al lettore ma che riesca sempre a conquistarlo.»

I sentimenti sono come i fiori selvatici. Crescono dove meno te l’aspetti.





Di solito non scrivo recensioni a caldo ma Bianca Marconero riesce a colpirmi sempre in un modo così profondo che appena terminata la lettura devo mettere nero su bianco le miriadi di emozioni che mi ha trasmesso. Non sono comunque certa di riuscire fino in fondo a farvi capire quello che questo romanzo mi ha fatto provare, ma ci proverò lo stesso.

La Marconero è una delle poche autrici che leggo a scatola chiusa, senza conoscere la trama del libro, tanto sono sicura che mi lascerà senza parole. Infatti, ogni volta che credo che non possa superarsi e scrivere un romanzo bello come il precedente vengo smentita.  La sua scrittura è fluida, appassionante e la facilità con cui, attraverso le parole, riesce a farti immergere nella storia è assurda. Scrive di sentimenti e te li fa provare, e questo è un dono che non tutte le autrici hanno.

Elisa Hoffman ha soltanto diciannove anni ma ha già sofferto moltissimo. Ha perso i genitori ed è cresciuta con i suoi quattro fratelli maggiori: Dante, Gabriele, Vittorio e Leone. Dopo questa perdita ha deciso di non affezionarsi più a nessuno e l’unica cosa che la rende veramente felice è lavorare con i suoi amati cavalli, adora in modo particolare montare il suo “cavallino” Sparkle. Per mesi allena Sparkle ed è in procinto di acquistarlo quando viene comprato da Andrea Serpieri.  Andrea ha ventuno anni, si sta per laureare alla Bocconi, ama i cavalli e conosce Elisa da tutta la vita. Tra i due non è mai corso buon sangue o almeno Elly non ha mai sopportato la troppa calma e perfezione di Andrea, ma da quando gli ha sottratto il suo amato cavallo, lo odia proprio. Per cercare di appianare i rapporti Andrea le propone di cavalcare e gareggiare con Sparkle. Con il passare del tempo tra i due nasce un’amicizia che vedremo dove porterà.

Elisa e Andrea mi sono piaciuti tantissimo come protagonisti e devo ammettere che non saprei dire chi ho preferito perché entrambi mi hanno, per motivi diversi, colpita. Sono ragazzi e la loro giovane età si nota dai loro comportamenti a volte un po' infantili. Ma è proprio questo il bello, vedere dei ragazzi comportarsi come tali e non come in certi libri dove sembrano trentenni. È stato bello vederli sbagliare, ammettere l’errore e ricredersi e così imparare a crescere.
Elisa è forte, sarcastica e indipendente, ha tantissimo coraggio e non si lascia abbattere da una vita difficile. Ma è troppo testarda e a volte l’avrei presa a sberle. L’amore per i suoi fratelli e la lealtà nei loro confronti è bellissima.
Andrea è perfetto in tutto: bello, intelligente e dolce. È gentile con tutti, a volte troppo, ma lo amiamo comunque. Avrei preso anche lui a sberle ma per motivarlo a svegliarsi e a tirare fuori le mille emozioni che prova.
Mi sono piaciuti tantissimo i fratelli di Elisa e vorrei poter leggere le loro storie, perché secondo me hanno tantissimo da raccontare. Specialmente vorrei sapere di più su Vittorio e Bianca, la sorella di Andrea, e vedere se la forza del perdono è riuscita ad arrivare fino a loro.

Un romanzo bellissimo, talmente emozionante che non si può descrivere ma si deve assolutamente leggere. Complimenti alla Marconero che si conferma una grande autrice.







+ 1 UN ALTRO GIORNO ANCORA

E che dire di questo capitolo extra?
Una sorpresa favolosa che l’autrice ci regala.  Poter leggere un capitolo in più di questo meraviglioso romanzo è stato bellissimo e devo ammettere anche molto emozionante. Ritroviamo in questo breve ma intenso capitolo i nostri amati personaggi 285 giorni dopo averli lasciati e li troviamo ancora super innamorati.  È davvero bello vedere cosa è successo dopo essersi riappacificati e soprattutto dopo essersi finalmente dichiarati. E poi, il fatto che per la prima volta a raccontarci la storia sia Andrea mi ha profondamente colpita. Siamo finalmente nella sua testa e capiamo in poche righe tutto l’amore che prova per la sua incasinata, eccessiva ma unica Elisa. 



Nessun commento:

Posta un commento