domenica 25 marzo 2018

[Recensione] DANGEROUS - Daria Torresan


Amanti del Dark romance, questo libro fa per voi! 
Parola di Marty, la nostra new entry, che ci parla di Dangerous di Daria Torresan.

Genere: Dark Romance
Casa editrice: Self
Data di Uscita: Ottobre 2017
Prezzo: € 1.99

Sinossi: Mi sentii come se mi avessero immersa nell’acqua scura e torbida e, consapevole di non poter inalare aria, cercassi nel nero di un profondo abisso una mano pronta a salvarmi. Mi sentii così per diciotto lunghissimi giorni. Poi la luce era tornata. Ma in quella prigione avevo lasciato la spensieratezza dei miei sedici anni, la fiducia verso il prossimo e la stima di me stessa. Avevo lasciato che lui mi avvelenasse di un veleno che si irradia nella testa, inzuppa i sensi e inganna le emozioni. Glielo avevo permesso io. Gli avevo concesso il mio corpo rendendomi schiava di un vergognoso segreto con cui avrei dovuto convivere per il resto della vita. Dopo tre anni, l’ingresso all’università di Los Angeles doveva essere l’inizio di un nuovo capitolo della mia vita, invece mi sono ritrovata davanti il segreto contro cui combatto ogni giorno: Kris Donover. Lui veste un paio di freddi occhi azzurri, un cipiglio arrogante e una bellezza disarmante. Crede che non possa riconoscerlo solo perché si celava dietro una calza di nylon? Ho il suo profumo e la sua voce impressi nella testa. Non mi serve altro per sapere che è lui. Ma glielo lascerò credere, perché voglio la verità, voglio giustizia. È un gioco pericoloso. La vita ha distribuito le nostre carte e non tutti sono disposti a giocare correttamente. Qualcuno avrà da perdere più di altri, forse più di quanto immagina.

“La vita non è altro che un percorso fatto di tanti piccoli momenti. Si susseguono, uno dopo l’altro come infiniti scalini. A volte scendono, altre salgono. È in questo susseguirsi che essa acquista colore. Un arcobaleno di mille tinte. Dalle tenui alle più forti. Dalle sfumature alle tonalità più  decise. Dal bianco al nero, passando per il grigio. Ogni colore ha le sue emozioni, le sue sensazioni. Ogni colore è un ricordo, perché ogni momento è un ricordo. Basta un solo momento, un solo ricordo, una sola scena di un’intera rappresentazione a farci comprendere che a quel ricordo si rimane legati per tutta la vita."

In questo libro troviamo: un rapimento, lei, la vittima, e lui, il cattivo della storia. Gli ingredienti per il classico dark ci sono davvero tutti, ma Dangerous della Torresan è qualcosa di più.
La vicenda inizia tre anni dopo il rapimento di Aylen Myers, studentessa di giurisprudenza, figlia di un giudice, che vive a Santa Monica, California. La sua vita all’apparenza sembra essere tornata alla normalità, tra amicizie, feste, esami e la vita al campus. Ma in realtà è ferma al suo rapimento. A quella stanza dove era rinchiusa, e a lui, il suo segreto vergognoso e sporco… Il ragazzo che l’ha rapita e a cui si è concessa una sola volta. Una sola volta che per lei ha rappresentato molto. 

Di lui ricorda tutto: la voce, l’odore, le sensazioni provate, ma in viso lei non l’ha mai visto. La notte lo sogna e ha continui flashback. Per colpa di lui non è più riuscita ad avere nessuno.
E poi l’incontro: Kris Donovar, il ragazzaccio, enigmatico, oscuro, e con un terribile segreto. Il ragazzo che tutti temono, amico di tutti e di nessuno, e per cui le ragazze fanno passi falsi.
Aylen capisce subito di avere di fronte il suo rapitore ed è decisa a voler scoprire la verità attuando un gioco pericoloso, soprattutto per il suo cuore.

Elettricità è l’aggettivo che mi viene in mente per descrivere il rapporto fra i due protagonisti. Sono come due magneti, che si attraggono continuamente nonostante entrambi sappiano il rischio che corrono. Kris è un enigma che si deve scoprire piano piano: sembra una cosa ma in realtà è molto, ma molto di più.

Colpi di scena, erotismo e suspense sono gli ingredienti di questo libro. La prima parte della vicenda parte forse un pochino a rilento, tanto che ti sembra di leggere un Young Romance, ma nella seconda parte ti immergi totalmente e non ti stacchi finché non arrivi a scoprire la verità. Questo grazie allo stile della scrittrice che rende la lettura scorrevole e fluida e arrivi alla fine senza rendertene conto.

Ho amato moltissimo la crescita di Kris che inizialmente rincarna a pieno il classico personaggio dark ma che grazie all’amore e alla forza del perdono riesce a diventare un uomo migliore. Un uomo che sbaglia, che lo riconosce e che paga per i suoi errori. Aylen ha forza e coraggio e lotta per quello in cui crede.

Lettura consigliata nonostante l’inizio un pochino lento e a tratti ripetitivo. Vi saluto con due estratti del libro che ho amato particolarmente.

"Io non il Principe Azzurro della tua favola, che ti porta via in sella al suo cavallo bianco. Io sono Dracula. Mordo, succhio fino all’ultima goccia di sangue e lascio esamine le mie vittime. Quindi smetti di guardarmi con quegli occhi a cuoricino e fuggi nel tuo letto finché sei in tempo."

"Voglio i brividi dell’ignoto, le vertigini dell’alta quota, l’oscurità di un abisso. Non voglio il tremolio alle gambe, lo voglio in ogni organo di cui sono fatta. Voglio affondare in un mare di emozioni abissali, voglio piangere di gioia e ridere di leggerezza."



1 commento: