Ultime recensioni

sabato 10 febbraio 2018

[Review Party] LA POESIA DELL'ANIMA - Patrisha Mar



Buongiorno care Lettrici Impertinenti! 
Oggi abbiamo il piacere di ospitare il Review Party di LA POESIA DELL'ANIMA, ultimo romanzo di Pathisha Mar, bravissima autrice italiana che ancora una volta ci ha conquistate.


Genere: Romance Contemporaneo

Casa editrice: Newton Compton 
Data di Uscita: 10 Febbraio 2018 
Prezzo: Ebook € 0.99 

Sinossi: Giulio Dante è un giovane meccanico che vive ad Ancona, ha una passione segreta per la poesia e fa da padre al fratello Tommaso, che ha la sindrome di Down. Nella sua vita non c’è posto per l’amore, ma solo per avventure mordi e fuggi. Solo che Giulio non ha fatto i conti con il destino: sarà proprio una delle sue “avventure”, infatti, la prorompente Dafne, a presentargli Anna Prete, futura impiegata dell’officina. Chissà se il loro rapporto resterà puramente professionale…
Una storia d’amore delicata e romantica, in cui i protagonisti sono alla ricerca di se stessi e del proprio posto nel mondo. Sentimenti, voglia di riscatto, rimpianti, equivoci, paura, amicizia e amore: gli ingredienti perfetti per un romanzo che punta dritto al cuore.

Dall'autrice del bestseller La mia eccezione sei tu




Adoro quando un romanzo è scritto con sentimento e in LA POESIA DELL’ANIMA si legge tutta la passione e la delicatezza che Patrisha Mar ha messo in ogni riga. Ho divorato letteralmente questo romanzo grazie anche alla scrittura fluida e coinvolgente e, mentre lo leggevo, mi ha trasmesso una miriade di sensazioni, compreso tutto l’amore che l’autrice ha messo nello scriverlo.

Il romanzo ci racconta la storia di Giulio e Anna e del loro dolce e tormentato Amore, ma anche del profondo affetto che lega Giulio a suo fratello Tommaso, un affetto così forte, sincero e puro da scaldarti il cuore.
Giulio vive ad Ancona, fa il meccanico nella sua officina e la sua vita ruota intorno al lavoro e al fratello Tommaso, nato con la sindrome di down. Giulio non si lascia coinvolgere mai dai sentimenti, la sua vita è il lavoro e le sue storie sono puramente fisiche e non lasciano mai entrare in campo i sentimenti.
 Giulio ha bisogno di un aiuto in officina, qualcuno che si occupi della contabilità e su consiglio della sua ultima fiamma Dafne, assume la timida Anna, migliore amica di lei. Tra i due inizialmente c’è solo un cordiale rapporto lavorativo, ma man mano che il tempo passa i due instaurano una timida amicizia. Grazie anche all’aiuto di Tommaso il loro rapporto si fa sempre più profondo, ma complicazioni esterne e la paura di rimanere feriti li portano ad allontanarsi. Alla fine si chiariranno e concederanno una possibilità all’amore.

Giulio e Anna sono due protagonisti profondi che nascondono i loro cuori per paura di essere feriti. Giulio è un uomo bello e allegro che ha deciso di dedicarsi completamente al fratello ed è convinto di non meritarsi l’amore. L’incontro con Anna lo porterà a porsi domande sui suoi veri sentimenti e a fare i conti con la sua paura di impegnarsi e perdere la libertà tanto custodita. Anna è una ragazza gentile, dolce e timida, con un profondo senso della famiglia e dell’amicizia. La sua bontà d’animo e la sua sincerità mi ha molto colpita.
Il personaggio che ho amato di più è Tommaso, un ragazzo affetto dalla sindrome di down, dolce e simpatico al quale il lettore si affeziona immediatamente. La sua gioia e la sua bontà mi hanno conquistata e devo dire che la dolcezza e la delicatezza con cui l’autrice racconta di questa sindrome è veramente bellissima e toccante. Come dice l’autrice “una persona speciale non per la sua diversità, ma per la sua unicità.”


Un romanzo profondo, dai grandi sentimenti che consiglio a tutti ma soprattutto a chi vuole lasciarsi trasportare da forti emozioni e immergersi in una storia delicata e toccante.


Nessun commento:

Posta un commento