Ultime recensioni

giovedì 19 ottobre 2017

[Recensione] OBSESSION – OSSESSIONE D’AMORE - Megan L. Collins e Dennis Blake

Care lettrici impertinenti, come vi avevo promesso, oggi vi parlo dell’ultimo romanzo di Megan L.Collins, un’autrice self che ha già ottenuto un discreto successo grazie al passaparola delle lettrici.

Genere: Dark Romance
Casa editrice: Self Publishing
Data di Uscita: 19 Luglio 2017
Prezzo: Ebook € 2.99

Sinossi: Meg ha un marito violento e tanti segreti che custodisce gelosamente. Gil ha lasciato la sua isola per trovare nuovi stimoli e nuovi orizzonti, ma a che prezzo? Meg e Gil, due perfetti sconosciuti accomunati dalla passione per la scrittura, si ritrovano coinvolti in un progetto editoriale a quattro mani. Un lavoro che li porterà a conoscersi profondamente rivelando le loro fragilità, le loro paure e i loro desideri. Da colleghi ad amici, da confidenti ad amanti, il passo sarà breve. Ben preso, però, sul loro legame piomberanno i fantasmi del passato e si insinueranno presenze scomode, come quella del misterioso editore che li ha ingaggiati. I due si troveranno così coinvolti in relazioni pericolose dense di violenza, sesso e passione, perché quando è la paura a dettare le regole, tutto può cambiare colore e oltrepassare il limite diventa facile. Una storia ricca di colpi di scena, suspense ed emozioni


Ad Agosto ha pubblicato Obsession-Ossessione d’amore, un romanzo molto particolare che oltre ad essere stato scritto a quattro mani con Denis Blake, voce narrante del Pov maschile, è un eclettico mix di più generi che spaziano dal dark romance al suspance senza tralasciare un pizzico di romanticismo. Vi sono però anche alcune scene di violenza che mi obbligano ad informarvi sui temi che verranno trattati e per questo consiglio la lettura solo alle amanti del genere.

I due protagonisti sono Meg e Gil, due autori in erba, due ragazzi che nella scrittura hanno trovato un modo per evadere da una vita insoddisfacente e dar sfogo a sogni e desideri. Meg è incastrata in un matrimonio senza amore, vittima di un marito violento che la opprime e la controlla. Gil è scappato da un luogo fangoso e soffocante per poi ritrovarsi a vivere in modo ancora più piatto e deprimente.

Meg e Gil un giorno vengono contattati da una prestigiosa casa editrice interessata ai loro scritti che però propone loro anche un progetto editoriale a quattro mani, un romanzo innovativo in cui i due autori possano fondere i loro stili e il loro talento.
Inizia così una fitta corrispondenza epistolare in cui, attraverso le email, i due giovani si raccontano, mettono a nudo le loro anime e si confidano segreti e paure. Man mano che si conoscono Meg e Gil scoprono un’affinità che non si aspettavano e quella che era cominciata solo come un’amicizia tra colleghi sfocia in una passione bollente! Ma questo sentimento appena nato si ritroverà a fare i conti con numerosi ostacoli e difficoltà, primo tra tutti Adrian Perez. L’enigmatico editore che li ha ingaggiati, un uomo tanto affascinante quanto oscuro, metterà a dura prova il loro legame, che li porterà ad affrontare situazioni pericolose prima di giungere al lieto fine. In realtà i due autori hanno pensato di regalarci una conclusione alquanto ambigua, una sorta di finale aperto che lascia il lettore con il dubbio che qualcosa potrebbe ancora accadere!
Grazie a questo punto di vista alternato abbiamo la possibilità di addentrarci nella mente dei protagonisti, di conoscere a fondo i loro sentimenti e pensieri più intimi. Attraverso gli occhi di Meg viene affrontato un tema che è molto attuale,quello della violenza domestica, una condizione che come sentiamo spesso, affligge molte donne e ci porta a fare i conti con una realtà che va al di là delle pagine di un libro.

Meg è una donna oppressa e tiranneggiata, ma quando incontra Gil ha l’occasione di cambiare finalmente la sua vita, di abbandonarsi alle carezze di un uomo che non feriscono e godere di un sentimento pulito e puro. Meg è anche fragile, forse troppo ingenua e buona, non sa riconoscere le persone per quelle che sono effettivamente, si fida troppo delle apparenze e così come me vi ritroverete ad arrabbiarvi tantissimo con le sue scelte e con la scarsa capacità di giudizio. Per fortuna la nostra Meg sa anche tirare fuori gli artigli al momento giusto e quindi sul finale l’ho un po’ rivalutata e ho capito che alcuni suoi comportamenti non possono essere giudicati facilmente viste le disavventure che le capitano una dopo l’altra!  

Nota personale: questa ragazza è davvero sfigata con gli uomini, ma ci mette pure del suo nel sceglierli con molta imprudenza!!!

Molto più deciso, forte e determinato è invece il personaggio di Gil. Non nega mai la sua natura, non reprime le sue passioni e lotta sempre in quello in cui crede. L’incontro con Meg fa vacillare le sue certezze e le sue convinzioni e per la prima volta si accorge di provare qualcosa per una donna, lui che di sentimenti non ne ha mai provati, solo storie di sesso e passione, ma mai un legame che valesse davvero la pena essere vissuto.

Degno di nota è anche il personaggio di Adrian Perez! Quest’uomo affascinante, misterioso e potente, eccitante e irresistibile nei modi, camaleontico nei suoi comportamenti, infido e vendicativo con chi vuole mettergli i bastoni tra le ruote, darà davvero del filo da torcere a Meg e Gil!

La componente erotica come avrete capito è molto presente, sotto molteplici sfaccettature, alcune più romantiche e intense, altre, ahimè, decisamente meno. Però per come è impostato il libro e l’intera vicenda non possiamo aspettarci nulla di diverso, le scene più spinte sono collegate al momento giusto durante la narrazione e devo dire che gli autori sono stai davvero bravi nel differenziare e dare la equa importanza alle relazioni che si instaurano tra i personaggi.

Però per quanto questo romanzo mi abbia molto colpito nel suo essere molto realistico concreto e crudo, ci sono stati alcuni momenti che mi hanno lasciata un po’ perplessa, delle situazione un tantino irreali e imprevedibili che mi hanno spiazzata ma che tuttavia non rendono meno emozionante il racconto. Forse l’unica pecca è questo finale un po’ troppo frettoloso e sbrigativo! Dopo tante peripezie e il tocco thriller decisamente azzeccato, avrei preferito un epilogo più dettagliato e adrenalinico.

Nonostante questo il romanzo mi ha piacevolmente colpita, è ben scritto, coinvolgente e interessante. Mi è piaciuta molto la fusione delle due penne degli autori che si sono alternati perfettamente pagina dopo pagina, donando una nota personale alle figure di Meg e Gil, il tutto armonizzato grazie ad una scrittura fluida e accattivante!

L’esperimento a quattro mani è assolutamente riuscito!! Siete curiose di scoprirlo? Non vi resta che leggerlo mie care impertinenti!!!

Nessun commento:

Posta un commento