Ultime recensioni

giovedì 5 maggio 2016

[Recensione] TRA DUE CUORI - Samantha Young


Stile ineguagliabile, ritmo vivace, sentimenti veri: Samantha Young sceglie due protagonisti più giovani ma le sue storie piacciono sempre.

Genere: New Adult
Casa editrice: Leggereditore
Data di Uscita: 31 marzo 2016
Prezzo: € 12.67 cartaceo - € 4.99 ebook

Sinossi: Charley Redford non avrebbe mai immaginato che un giorno si sarebbe sentita tanto speciale. Jake Caplin, un ragazzo come non ne ha mai conosciuti, è riuscito a farla sentire unica, desiderata, amata. Da quando si è trasferito nella cittadina dell’Indiana dove lei è cresciuta, tra loro si è creato un legame profondo e inscalfibile. Ma il giorno in cui un tragico incidente sconvolge la vita di Jake le cose prendono una piega inaspettata. Jake decide di ricostruire la propria vita senza Charley, lasciandola sola con il proprio dolore.
Quattro anni dopo, in occasione di una festa a Edimburgo, dove si trova per una vacanza studio, Charley incontra di nuovo Jake. Per entrambi è un brusco ritorno al passato: per Jake la presa di coscienza di aver lasciato andare qualcosa di irripetibile, per Charley la conferma che il dolore per quella separazione non è ancora del tutto sopito. Quando la scintilla torna a riaccendersi, le loro esistenze entrano in crisi e le relazioni con le persone con cui hanno condiviso la vita negli ultimi anni sembrano perdere senso.
Avranno il coraggio di dare una seconda chance a quel rapporto in cui, anni prima, non hanno creduto fino in fondo?

Con il suo stile inconfondibile Samantha Young firma un romanzo intenso e coinvolgente. Preparatevi a lasciare il cuore tra queste pagine.


Serie "INTO THE DEEP"

#1. Tra due cuori
#2. Out of the Shallows



Una Samantha Young decisamente diversa da quella che mi ha appassionata nella serie ‘On Dublin Street’. La coppia protagonista in ‘Tra due cuori’ sono due giovani universitari di 22 anni. Il romanzo abbraccia, però, un arco temporale ben più ampio spostando l’attenzione dagli eventi dall’età di 16 anni fino a quelli contemporanei alla narrazione.

Ora, come nei romanzi della serie precedente, si raccontano gli incontri e la nascita di un amore e leggiamo come si scopre il bello del primo grande amore, della prima volta, dei primi dolori dell’anima che ti scavano dentro fino a lasciare un segno indelebile. La storia di Charley e Jake è dolce, è sincera, e la sua descrizione è piena di veri sentimenti, tanto che si avverte una vibrazione nell’anima quando Samantha Young, con molta delicatezza, descrive come i due ragazzi si innamorano e quante lacrime verseranno per come invece saranno costretti a separarsi. Il dolore di Charley è forte e l’ho provato sulla mia pelle.

Jake è un bravo ragazzo. Vuole essere il cavaliere senza macchia ma purtroppo è stato forzato a rivedere la sua posizione nella nuova città, tra i suoi compagni per cui è costretto a trovare un escamotage dolorosissimo per uscirne vivo. Charley è la vittima sacrificale di tanto dolore, odio, cattiveria. La ragazza che si immola per tutto e tutti, questa volta è vittima inconsapevole. Charley, che sembra una ragazzina difficile da notare, invece ha un’aura di bellezza e di sex appeal che affascina tutti e Jake resta incantato come sotto l’influsso di una magia che non gli permette di instaurare nuove relazioni con altre ragazze.

Di questo romanzo sono stata colpita dalla scrittura dell’autrice che descrive l’evoluzione di questo rapporto in due tempi con maestria e delicatezza. La forza e il dolore dei protagonisti sono un maglio che ti colpisce il cuore e l’anima e non si può non parteggiare per loro.

Anche la descrizione delle reazioni dei genitori di Charley sono vere, sentite. La sua migliore amica Claud è una grande spalle, un sostegno imprescindibile nella vita della ragazza americana. È bello leggere del cameratismo che si crea fra il gruppo di amici. Leggo dei veri rapporti di amicizia basati su un sentimento di lealtà e di rispetto. I ragazzi, soprattutto, amici di Jake ma desiderosi che Charley non soffra per l’incongruenza degli atteggiamenti dell’amico.

Una sola cosa non sono riuscita a farmi piacere ed è il finale. Il pov di Jake mi è sembrato inutile perché quello di Charley è stato così chiaro da non meritare ripetizioni. Anche l’idea di posticipare il momento della loro intimità mi è sembrato... infantile, ecco. Non so, se il romanzo fosse finito una ventina di pagine prima mi sarebbe piaciuto di più. Comunque, storia ben scritta, niente che però non si sia letto altrove.

Nessun commento:

Posta un commento