Ultime recensioni

sabato 19 marzo 2016

[Recensione] NONOSTANTE TUTTO TI AMO ANCORA - Samantha Towle

Care lettrici impertinenti, il libro di cui vi parlo oggi è l’esordio in Italia di una bravissima scrittrice inglese, Samantha Towle,  e il suo romanzo “Trouble” è giunto nel nostro paese grazie alla Newton Compton!


Genere: New Adult
Casa editrice: Newton Compton
Data di Uscita: 28 Dicembre 2015
Prezzo: 2.99 €
Sinossi: Mia Monroe sta scappando. Da una persona che le ha fatto del male. Da un passato che vuole tenere nascosto. Non ha più fiducia nel futuro.
Jordan Matthews ama le cose facili. Le donne facili. La vita facile. Poi incontra Mia. Lei è a pezzi e ha sulle spalle il peso più grande che una persona possa sostenere. Ma più Jordan conosce Mia, più si ritrova, per la prima volta nella sua vita, a volere con tutto se stesso qualcosa… qualcuno… lei. E allora la vita non è più così facile. Jordan è tutto ciò che Mia non dovrebbe volere. Un ragazzo poco raccomandabile, arrogante, con un passato da giocatore d’azzardo e un presente da cinico donnaiolo. Eppure Mia se ne innamora. E allora il passato da cui cercava di fuggire sembra                                                                 raggiungerla…




Non conoscevo assolutamente questa autrice ma curiosando un po’ per il web ho scoperto notizie davvero interessanti! La scrittrice si è guadagnata grande fama con una la serie “The Storme” i cui protagonisti, vere rock star, hanno conquistato lettrici in tutto il mondo! In attesa di avere anche noi l’onore di poter leggere la suddetta serie vi consiglio di non farvi scappare questo romanzo che personalmente ho trovato straordinario!

Quella di Mia e Jordan è una di quelle storie d’amore che ti entrano dentro, che colpiscono e lasciano il segno per la loro intensità!

Mia è una ragazza bella, intelligente e di buona famiglia, studia per diventare medico come il padre e con un fidanzato in procinto di diventare avvocato. Ma questa è solo l’immagine di facciata perché in realtà Mia dentro è spezzata: la sua anima e il suo corpo sono solcate da dolorose cicatrici e la sua forza di volontà misera. Mia non ha una mamma e gli uomini che avrebbero dovuto farla sentire amata l’hanno invece sempre ferita,hanno disposto a loro piacere della sua vita,l’hanno comandata e preso per lei qualsiasi decisione. E Mia ha permesso tutto questo, ha sopportato le percosse e le umiliazioni per paura di conseguenze più gravi.
 Ora però sta scappando,vuole allontanarsi dalle persone che le hanno sempre fatto male, vuole diventare una nuova ragazza, vuole diventare padrona della sua vita e anche trovare la madre che non ha mai conosciuto. Così Mia si lascia tutto alle spalle, salta in macchina, direzione Colorado.
Giunge nella cittadina di Durango dove le notizie su sua madre la portano e qui prende in affitto una stanza in un grazioso hotel consigliatole da una ragazza del posto. Ma mai avrebbe immaginato che ad accoglierla al Golden Oaks Hotel sarebbe stato un ragazzo della sua età, tatuato e un po’ schivo ma terribilmente affascinante e ne rimane subito colpita.Jordan è il classico ragazzo da una botta e via, le relazioni non fanno per lui, non cerca l’amore e le ragazze sono solo un piacevole passatempo, ma quando quella creatura dagli occhi azzurri e capelli biondi varca la soglia del suo hotel ne rimane totalmente ammaliato. Oltre l’attrazione fisica che è praticamente immediata, Jordan riesce a cogliere il disagio interiore di Mia, intuisce che qualcosa o meglio qualcuno le ha lasciato dolore e paura, nonché disagio e diffidenza nei confronti del genere maschile. Ma i due ragazzi fanno un patto: per sdebitarsi dell’aiuto ricevuto per salvare il suo adorato amico a 4 zampe, Jordan si offre di aiutare Mia ha scovare notizie e informazioni sulla madre biologica. Ma il destino a volte è davvero beffardo e come se ci fossero dei fili invisibili a guidare le azioni, i due protagonisti si ritroveranno a dover affrontare una situazione nella quale sono capitati per caso ma che segnerà indelebilmente il loro futuro. Quel sentimento così tenero ma intenso che è nato tra loro sarà capace di superare le difficoltà e dare loro la possibilità di essere finalmente felici?

La storia di Mia e Jordan è dolce e amara allo stesso tempo. I due ragazzi si avvicinano gradualmente, scoprono le paure e le ferite che portano dentro e anche se l’attrazione fisica è profonda e carnale, sentono di essere connessi ad un livello superiore.
Mia non sa cos’è la gentilezza, non conosce carezze che possono dare piacere perché non ha mai provato l’affetto e la tenerezza sulla sua pelle. L’incontro con Jordan accende qualcosa in lei, la scuote da quello stato di inerzia in cui era stata costretta,risvegliando il suo cuore e scoprendo che anche con il corpo si può dimostrare amore. Il personaggio di Mia impariamo ad amarlo man mano che va avanti la lettura perché, vi giuro, all’inizio quando assistiamo agli abusi che subisce senza batter ciglio avrei voluto urlarle di darsi una svegliata! Sono cose che noi donne non possiamo assolutamente accettare o concepire e quindi quando la nostra ragazza comincia a tirare fuori il carattere e-passatemi il termine-le palle è una vera rivelazione e ci rendiamo conto che l’autrice ha creato un modello di donna in gamba, fragile e battagliero allo stesso tempo che al pari del suo partner maschile ci entra nel cuore.

Jordan è quasi impossibile non adorarlo! La delicatezza e la comprensione con cui affronta i problemi di Mia è lontano dal suo aspetto da bad boy, ma in quegli occhi limpidi come un lago di montagna Jordan riconosce una ragazza straordinaria, ferita e spaventata, ma anche determinata a riappropriarsi della sua vita e così pura e semplice da meritare solo qualcuno che la ricopra di amore. Anche Jordan ha il suo bagaglio di problemi e momenti dolorosi che hanno segnato la sua vita, quindi è solito vivere alla giornata, senza legami affettivi se non l’adorato cane e il padre a cui deve tutto. Quando incontra Mia è come una ventata di aria fresca,lei è diversa da tutte le ragazze che bazzicano il suo letto, è innocente e delicata,pura e sincera e ha il potere di far uscire il suo lato più tenero.Lo spinge ad essere un uomo migliore e a desiderare per la prima volta di appartenere davvero a qualcuno.
I due protagonisti non potrebbero essere più diversi eppure l’attrazione è palpabile fin dal primo momento per poi trasformarsi in qualcosa di più tenero e dolcissimo, un sentimento che entrambi non avevano mai provato ma che in poco tempo riesce a legarli profondamente. Il colpo di scena a cui assistiamo verso la fine del libro è davvero inaspettato e aggiunge un tocco di originalità alla storia, stuzzicando la nostra curiosità.

Il tema della violenza sulle donne qui è al centro della vicenda, un tema che è molto attuale e che va affrontato con una certa competenza, ma devo dire che l’autrice è stata molto brava ad inserire questo dramma,vissuto in prima persona dalla protagonista,senza scadere nell’eccesso né appesantire troppo la storia ma dandole comunque la giusta importanza. Il risultato è un romanzo assolutamente interessante, romantico e sentimentale con un tocco di passionalità che è sempre gradito alle amanti del genere.

Lo stile dell’autrice è scorrevole, avvincente e appassionante. Il punto di vista alternato ci permettere di conoscere appieno i protagonisti e capire effettivamente i loro sentimenti,come il dolore provato da Mia,la sofferenza di Jordan per il suo passato non sempre esemplare, ma anche l’amore così dolce che i due ragazzi provano che ci fanno innamorare.
Ho scelto di leggere questo libro perché incuriosita dalla storia e dal successo dell’autrice oltremanica, ma ne sono rimasta piacevolmente colpita e lo consiglio davvero a tutte! A questo punto spero vivamente che la casa editrice ci faccia dono anche degli altri suoi lavori perché la signora Towle,almeno con me, ha fatto centro!!

3 commenti:

  1. WOW che bellissima recensione!!! Mi hai proprio coinvolta e adesso non posso fare altro che leggerlo.

    RispondiElimina
  2. Grazie cara!❤️ si te lo consiglio davvero!!😘

    RispondiElimina
  3. Io l’ho amato, bellissimo. Non capisco il perchè di così tanti pareri negativi. Si sa che questo genere di narrativa è fondato sulle favole con un bel lieto fine, si sa che sono anche frivole e talvolta banali ma almeno ci distolgono dalla realtà.
    Ti lascio la mia recensione se vuoi passare a leggerla
    https://enchantedbybooksblog.wordpress.com/2016/10/08/recensione-nonostante-tutto-ti-amo-ancora-di-samantha-towle/
    Baci

    RispondiElimina