Ultime recensioni

mercoledì 24 febbraio 2016

[Recensione] LA TORMENTA - Adele Vieri Castellano


Racconto di natale ‘4 stagioni’ per la Signora di Emmabooks e non solo!

Genere: Romance contemporaneo
Casa editrice: AVC Historiae
Data di Uscita: 6 dicembre 2015
Prezzo: € 2.99

Sinossi: Le montagne d’Abruzzo sono molto distanti da quelle del Colorado, ma è esattamente lì che vuole andare Lucas V. Forrester, proprietario di una catena di resort di lusso. Il suo obiettivo è restaurare il borgo da cui è partito il bisnonno, ai primi del ‘900, la sua speranza è quella di dimenticare l’incidente che gli ha cambiato la vita. Ma come sempre quest’ultima riserva sorprese inaspettate, soprattutto se ci si mette di mezzo una tormenta di neve che spazza via ciò che dell’amore e delle donne ha sempre pensato. E quando la nevicata sarà finita, dovrà capire quanto può fidarsi dei propri sentimenti… 



Leggere un’opera di Adele Vieri Castellano è garantirsi riposo, piacere e spensieratezza. Non ho letto tutta la sua bibliografia ma pian pianino mi sto avvicinando al traguardo. La scelta di leggere il suo racconto è stato dettato da pura curiosità. Chi non la conosce tra tutte noi che bazzichiamo nei blog rosa?!?!?!

Durante la lettura ho dovuto rivedere le mie aspettative sul racconto. Mi aspettavo di leggere scaramucce in ufficio, ripicche sensuali che nascono tra varie proposte di design e tecnigrafi. Invece, mi sono piacevolmente trovata a leggere, diciamo, dei preliminari che con l’ufficio non condividono alcunché.

Silvia è una novella Anna (vedi ‘Frozen’) che nelle vesti di ghiacciolo umano capita allo chalet del latin-lover americano sbarcato in Italia per organizzare la ristrutturazione di un antico borgo in Abruzzo. Lui è il suo salvatore in tutti i sensi: la salva da un probabile assideramento ma anche da una ferita dell’anima ancora sanguinante che nonostante gli anni trascorsi ancora non è sanata. Lui è Lucas, freddo nei sentimenti quanto la neve delle sue amate montagne del Colorado, ma dopo aver conosciuto Silvia è pronto a farsi scaldare dalla prima donna che dopo tanti anni non risveglia solo l’animale che è in lui ma anche l’uomo che vuole una donna che lo tocchi e che gli riscaldi il cuore oltre al corpo.

La trama è verosimile, incluso il pigiama rosa di Silvia che di erotico e sensuale non ha proprio niente. La storia tra due persone forti, decise, determinate nasce tra le lenzuola, nasce tra splendidi amplessi descritti con cura e mai volgari e in poco meno di cento pagine i nostri protagonisti sono alquanto attivi. Dall’apprezzamento di un fisico attraente e formoso alla stima delle capacità professionali fino ad arrivare a vedere la donna che Silvia è. Sarà questa Silvia che farà capitolare il nostro ‘handsome’ Lucas perché lei è vera e non ha atteggiamenti precostruiti per irretirlo. È bella e semplice, ma soprattutto è completa per un’anima spezzata come quella di Lucas che, a causa dell’incidente, ha dovuto rivedere alcuni aspetti della sua vita. Lucas è un uomo forte ma per fortuna ha un cervello che comunica con il cuore (e anche con altro!!) e saprà cogliere la rosa più bella del giardino.

Non mi dilungo nelle questioni tecniche del saper scrivere, della sintassi e del lessico. È Adele, signore care! Penso solo che questo racconto è un inno a lasciarsi andare, a vivere il momento, a prendere quel famoso treno che passa una sola volta. Nonostante la neve, il ghiaccio e il vento questa volta Cupido ha creato un amore algido dal cuore rovente! Love you, Adele!

5 commenti:

  1. Bellissima recensione. Complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Mia cara socia mi hai proprio incuriosito!! Lo leggerò sicuramente!!

    RispondiElimina
  3. Ma che bella recensione! Dopo tutto il freddo della Tormenta mi ha scaldato il cuore ;) Grazie Xania per le belle parole e grazie a tutto il blog, che lavora per noi autrici e fa un gran bel... lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle tue belle parole per noi. Per me è stato facilissimo scrivere questa recensione visto che il tuo stile di scrittura è nelle mie corde. Non smettere mai!

      Elimina