Ultime recensioni

venerdì 12 febbraio 2016

[Recensione] DESTINATA - Sarah Fine

Questo romanzo mi è stato regalato da Federica e Meris lo scorso anno, per il mio compleanno. Che dire, mai regalo è stato più azzeccato e apprezzato di questo.
Ho amato questo libro dalla prima all’ultimo pagina, dal primo all’ultimo personaggio, ed ora sono in vera e propria astinenza e voglio il 2° e 3° volume della serie “Servants of Fate” di Sarah Fine. Newton, vi supplico, non fatemi aspettare ancora troppo!!!



Genere: Urban Fantasy - Fantasy
Casa editrice: Newton Compton
Data di Uscita: 25 Giugno 2015
Prezzo: € 9.90 - Ebook € 4.99

Sinossi: Nella città sull’orlo del collasso ambientale, Cacy Ferry, un paramedico di Boston, rischia la vita in prima linea. Ciò che i più non sanno, compreso il suo nuovo e sexy compagno, Eli Margolis, è che Cacy fa parte di una famiglia piuttosto particolare: i Ferry hanno stretto un patto con i Ker, demoni dell’oltretomba, che decidono il destino degli uomini e segnano i prossimi alla morte, riscuotendo per ognuno il loro compenso. Hanno concordato con Moros, Signore dei Ker, le cui sorelle filano, tessono e tagliano le trame delle sorti umane, di controllare le azioni dei demoni e di accompagnare con loro i morti nel regno intermedio delle Ombre. Cacy lavora per salvare vite umane ma, lontana da sguardi indiscreti, diventa la figlia di Patrick Ferry, l’ultimo Caronte, e traghetta i morti nell’aldilà. Le anime vulnerabili dei “segnati” riceveranno nella terra delle Ombre, orrende e insaziabili, la sentenza: la beatitudine eterna o il dolore e le fiamme senza fine. Ignaro della seconda vita di Cacy, Eli è ipnotizzato dalla sua bellezza e dalla sua forza. La ragazza, a sua volta, non può negare la potente attrazione per il misterioso Eli, dal passato tormentato. Ma proprio quando il loro rapporto si fa più intenso, l’uomo che ama le viene strappato improvvisamente. Chi ha tirato le redini del Fato prima del tempo? Quando Cacy è sul punto di scoprirlo, dovrà anche fare i conti con un devastante segreto che Eli non le aveva confessato…

Chi ha tirato le redini del fato prima del tempo?

Il suo destino è già un successo

Serie “Custodi del Destino/Servants of Fate”
#1. Destinata
#2. Claimed
#3. Fated


Un bellissimo romanzo fantasy vestito con un’ambientazione distopica molto originale.
Così potrei iniziare a parlarvi di questo strepitoso romanzo che mi ha letteralmente stregata. Con DESTINATA si apre la serie "I custodi del destino", scritta da Sarah Fine e portata in Italia dalla Newton Compton (che ringrazio dal profondo del cuore e prego affinché non tardino a pubblicare gli altri 2 volumi).
In questo libro ho trovato tutti i componenti che, secondo il mio personale gusto, fanno di un’opera fantasy una DROGA: personaggi forti e determinati, una storia ben costruita e per nulla banale, piccoli intrighi e grandi macchinazioni che tengono il lettore incollato alle pagine e uno stile di scrittura così fluido da non stancare mai. Ora le più romantiche si staranno chiedendo “e la storia d’amore dove sta???”. Non abbiate timore, mie dolci colombine, qui l’autrice non solo ci regala una storia d’amore degna di questo nome ma la gestisce talmente bene che sono sicura che ne vedremo delle belle nei prossimi volumi. Vi avviso però, se cercate le scene di sesso bollenti ed esplicite non le troverete perché questo NON è un erotico. La bravura della Fine, sempre a mio avviso, sta anche nel riuscire a creare delle cariche erotiche tra i due protagonisti talmente forti che avevo l’impressione di sentire delle leggere scosse ogni volta che voltavo pagina.
Considero l’erotismo un’arma molto potente e sono fautrice della cultura del vedo-non-vedo, per questo amo i romanzi in cui l’autrice riesce a portare, grazie alla sua penna, il lettore nella stessa stanza con i suoi protagonisti, farli avvicinare quel tanto da riuscire a sentire il loro odore ed i loro pensieri senza però mai farsi scoprire, e nello stesso tempo regalare la possibilità di continuare ad immaginare il proseguimento della scena anche se questa non viene descritta in modo esplicito.
Ma non perdiamoci in ciance e veniamo alla storia. DESTINATA ci presenta un mondo devastato dove la Terra stessa è stata avvelenata a tal punto da essere diventata “malata”. Gli esseri viventi stanno morendo piano piano non avendo nel loro patrimonio genetico il modo di combattere e sopravvivere a questa devastazione globale. Pochissimi sono i luoghi che hanno conservato un minimo di civiltà ed uno di questi è proprio Boston dove Cacia Ferry, insieme alla sua famiglia, scende in strada ogni notte per cercare di salvare più vite possibili. Questo è quello che la gente comune vede quando guarda la famiglia Ferry. Quello che nessuno vede però è cosa succede a fine serata, quando i Ferry si svestono dei panni da paramedici per indossare quelli da traghettatori.
Cacia, o Cacy, è una ragazza tosta, decisa ed instancabile che lotta con le unghie e con i denti per cercare di mantenere l’equilibrio tra il mondo che tutti vedono e quello che solo lei e pochi eletti, o maledetti, conoscono. Pochi infatti sanno che una pericolosa guerra può scoppiare da un momento all’altro tra i Traghettatori, coloro che sono incaricati di far portar le anime dei morti all’Inferno e in Paradiso, ed i Kerr, esseri oscuri incaricati di segnare i destinati a morte predetti dalle Parche.
Molti sono gli incidenti che Cacy e la sua famiglia devono affrontare e non solo la loro forza sarà messa a dura prova. Tra morti improvvise e strani “passaggi nel Velo”, il ritmo della narrazione resta sempre incalzante. La penna della Fine ci presenta anche tantissimi personaggi e tutti ben caratterizzati. Partendo dai membri della famiglia Ferry fino ad arrivare all’oscuro ed intrigante signore dei Ker, vi assicuro che vi troverete davanti un ampio spettro di caratteri, destini e strade da percorrere ben diverse. E proprio in mezzo a tutto questo trambusto troveremo Eli, un uomo che la vita ha molto maltrattato, a cui è stato tolto tanto ma che è pronto a lottare per difendere sua sorella, l’unica cosa importante della sua vita. Qualcosa però cambierà per i nostri protagonisti non appena le loro strade si incroceranno e, anche se faranno di tutto per procedere su percorsi al massimo paralleli, il destino farà sì che questi si intreccino in più punti non lasciando loro altra scelta se non quella di fare i conti con la realtà.
Cacy e Eli proveranno subito una profonda attrazione che li spingerà l’uno tra le braccia dell’altra ed ognuno sentirà il bisogno della presenza e del conforto dell’altro come un assetato brama un sorso d’acqua. Ma allo stesso tempo saranno molte le cose che si intrometteranno tra di loro e l’autrice sarà molto brava a cullare il lettore e avvolgerlo nella calda coperta di questa storia d’amore, una storia che si nutre delle vicende che gli stessi personaggi dovranno affrontare. Niente però sarà lasciato al caso o sviluppato in modo frettoloso. I due si conosceranno piano piano e, com’è giusto che sia, segreti e desideri saranno prima celati e poi svelati ai loro e ai nostri occhi per condire con un pizzico di insidie e dubbi questa storia che nulla ha di banale e scontato.
Ma quali sono i pericoli e le insidie che la famiglia Ferry dovrà affrontare non lo saprete certo da me. No, no! Perché questo libro dovrete prima comprarlo, poi leggerlo e alla fine dovrete venire qui a soffrire con me finché non uscirà il secondo volume. :P :D
Cos’altro devo aggiungere per farvi capire che ho AMATO alla follia questo libro?

5 bacchette… in testa alla Newton (non era proprio "in testa" che inizialmente avrei messo 'ste bacchette - vero Xania? - ma bisogna mantenere un certo contegno :P ) se non se sbriga a pubblicare il seguito!!!

Nessun commento:

Posta un commento