Ultime recensioni

lunedì 8 febbraio 2016

[Blogtour] NEL CALORE DEL TUO CORPO - Silvia Carbone e Michela Marrucci


Montana... rodei... cowboys... amore... passione... non c'è bisogno di dire altro!


Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Compagnia Editoriale Aliberti
Data di Uscita: 11 gennaio 2016
Prezzo: € 9,99

Sinossi: All'apertura del testamento del nonno materno, Swami Peterson è obbligata a partire per Hardin, un piccolo paese del Montana, per vendere il ranch che ha ereditato. La vita che conduce a Boston è perfetta e lei ha premura di risolvere tutto in fretta per poter ritornare al suo lavoro e alla sua vita. Ciò che Swami non ha previsto è di ritrovarsi a fare i conti con la bellezza rude e sconvolgente di Riley Carson, mandriano della sua stessa fattoria. Lui è troppo diverso dagli uomini a cui è abituata, e Swami cercherà di stargli alla larga nonostante la forte alchimia tra di loro. Il desiderio accende i loro cuori e i loro corpi in una spirale vorticosa che il destino si diverte a intrecciare.






Il romanzo ‘Nel calore del suo corpo’ mi è capitato tra le mani così, senza sapere come e quando. Nel giro di poco più di 24 ore sono stata contattata, mi è stato inviato il materiale e sono qui a scrivere la recensione dopo aver letto un romanzo gradevolissimo.

La storia di Swami e Riley non è insolita, alcune scene mi è sembrato di averle già lette in altri romanzi ma ho apprezzato il garbo, il linguaggio - per inciso, c’è un refuso!!! – e l’ironia con cui è stato scritto il romanzo.

Swami e Riley mi hanno conquistato perché sono due personaggi forti e decisi. Hanno le idee chiare ma sanno mettere da parte la ragione per dare spazio ai sentimenti e quando questo succede gli occhi si scuriscono, gli sguardi diventano lascivi e leggiamo di scene dolci ed appassionate dove sì, c’è erotismo ma la delicatezza che le pervade è soverchiante. Anche quei momenti in cui la rigidità dei comportamenti di entrambi i protagonisti fa storcere il naso a noi lettrici, fautrici di storie d’amore eterne, questa volta sono perfettamente integrate alla storia e alla successione degli eventi. Eh sì, essere bastardi questa volta premia!

Mi è piaciuta molta la storia di fondo del romanzo con il nonno nelle vesti di un cupido inconsapevole (mi piace pensarlo così!) e di Lisa che sembra essere pronta a fare di tutto per la sua nuova amica. Sottolineo le parti che descrivono il rapporto tra Swami e il suo cavallo, un legame che si instaura tra uomo e animale così profondo che non è solo frutto di fantasia romanzesca, che so che esiste e invidio tanto a chi ha potuto instaurarlo. Invidio quel saper comunicare anche se si parlano due lingue diverse. Deve essere una gioia per il cuore!

Quello che mi è successo in questo romanzo è che ho riconosciuto lo schema con cui dovrebbe essere stato costruito. Ancora non ho capito se è un’ingenuità delle scrittrici che hanno permesso di capire cosa sarebbe avvenuto e quando oppure, al contrario, sono state così brave da presentare i personaggi così bene che dopo sole poche parole abbiamo capito che ruolo avrebbero svolto nel romanzo.

Concludo facendo i miei complimenti a Silvia Carbone e Michela Marrucci perché ‘Nel calore del suo corpo’ mi è piaciuto anche se, ragazze mie, appena proposto ho pensato ad un erotico di quello dove lui è uno stallone e lei è ultra pratica di tecniche amatorie. La copertina, poi!!! È una foto originale scattata da voi? Se la risposta è sì, pregasi inviare indirizzo esatto di dove reperire il simpatico giovanotto; se la risposta è no, allora complimenti a chi l’ha scelta! In bocca al lupo per i prossimi lavori, siete un bel team!







Nessun commento:

Posta un commento