Ultime recensioni

venerdì 9 ottobre 2015

[Segnalazione] SELF PUBLISHING

Nuove segnalazioni Self! Pronti a segnarvi i titoli? 

QUANTO L'UNIVERSO! - Vanessa Di Lena
Genere: Romance/ Drammatico
Casa editrice: Self
Data di Uscita: 7 Settembre 2015
Prezzo: € 0.99


Sinossi: Avevo tutto. Dopo di lei, non avevo niente.

John Kruger, trentaduenne a capo di uno dei più importanti gruppi bancari tedeschi, non sa niente dell’amore, non l’ha mai provato né tantomeno lo disprezza, semplicemente non ha mai incontrato la donna giusta. Juliet, ventitré anni, studentessa. Nemmeno lei ha conosciuto l’amore, nemmeno lei ha incontrato l’uomo giusto. Un incontro, un caffè, e la città di Roma come sfondo. Un amore, una passione e una tragedia imminente. Questo sarà il loro amore, questa sarà la loro vita… nel breve tempo che vivranno insieme, conosceranno il vero volto del sentimento più antico del mondo, rinunciando, amando, crescendo, piangendo, si diranno “ti amo” e forse anche “addio”.

E poi c’è Valentina… anche lei innamorata di John. Cosa succederà a loro tre, e in che modo le loro vite si intrecceranno?

Questa non è la classica storia d’amore, è semplicemente una dimostrazione di ciò che si è disposti a fare per esso.

DRALON - M.C. Willems
Genere: Fantasy
Casa editrice: Self
Data di Uscita: Settembre 2015
Prezzo: € 2.99

Sinossi: La famiglia Moffet è una famiglia come tante. Conduce una vita semplice e tranquilla in una graziosa casetta a due piani nei sobborghi di Londra… questo, fino a quando non riceve, per mano di uno strano postino, un misterioso pacco che la catapulterà, senza volerlo, in un mondo sconosciuto e fantastico; un mondo al contrario, popolato da bastoni e ciottoli parlanti, scarpe che danno il benvenuto, custodi di sasso, lampade e calderoni magici, indovini burloni e fiammiferi urlanti in grado di svelare strade segrete.

Un magico e avventuroso viaggio che porterà i protagonisti a scontrarsi contro malvagie forze oscure e a percorrere gli impervi sentieri del cambiamento e della crescita interiore.

COME MIELE E NEVE - Sirio T. Winter
Genere: Romanzo
Casa editrice: Self  
Prezzo: € 1.99


Sinossi: «Perché batte il cuore?» È questa la domanda che Lucia “Lou” Zarda, trent’anni, si è posta per tutta la sua vita. Ferita e delusa dopo la fine della storia decennale con Andrea Marini, Lou vive nel suo mondo fatto di colori e tele, chiusa nel bozzolo sicuro della sua piccola casa. La sua vita è scandita della tranquilla routine quotidiana tra il Museo d’arte contemporanea e le lunghe passeggiate solitarie fino alla spiaggetta che guarda al parco di Seurasaari di Helsinki. L’incontro inaspettato con il musicista che vive a pochi passi da lei, l’affascinante e misterioso Vilhelmi Niemi e i suoi verdi occhi di giada getterà mille dubbi su Lou, investendola con un turbinio di nuove emozioni, dubbi e speranze. La voglia di lasciarsi andare si scontra con l’antica paura di non essere abbastanza. Scappare o restare rischiando di essere ferita di nuovo? Lasciarsi amare o rifugiarsi nella solitudine rassicurante? Anni dopo, il destino porterà nuovamente Lou ad Helsinki: la terra che l’ha adottata e nella quale si sente a casa, la fredda e magica Finlandia con le sue aurore boreali e il sole di mezzanotte, dov’ è sempre stato il suo cuore. Il ricordo di Vilhelmi, di colui che ha amato profondamente non l’ha mai lasciata, tormentandola anche nei sogni. Forse le loro strade si incroceranno ancora una volta e Lou troverà la risposta alla sua domanda."

UNA FRESCA BREZZA - Bonnie B.
Genere: New Adult
Casa editrice: Self
Data di Uscita: 23 Settembre 2015
Prezzo: € 0.99

Sinossi: Sofia, dopo la prematura morte dei genitori, si è presa cura del fratello Fabio. Alla vigilia della partenza per le vacanze il ragazzo strapperà una promessa alla sorella che la costringerà a prendere le distanze dal proprio passato e dal fidanzato storico. Riuscirà la giovane a mantenere la parola data?



Desiderare qualcosa che non si può avere porta sempre a un'insopportabile sofferenza. La mia mente vola al giorno in cui è uscito il nuovo album degli U2, dopo la morte di mio padre: è stata una delle esperienze più devastanti della mia vita. Anche più doloroso del momento in cui mi hanno comunicato che la mia famiglia si era dimezzata per sempre poiché, allora, la loro presenza era ancora concreta, il futuro ancora lontano e il passato così pieno della loro essenza. Il giorno in cui ho acquistato l'album Songs of Innocence, avrei dovuto essere con mio padre, come ogni volta, invece ero sola. E lo ero anche quando ho inserito il CD nel lettore e ho ascoltato attentamente ogni singola canzone. Sempre sola ho eletto Every Breaking Wave come la nostra preferita. Solitaria, era la mia voce che si infrangeva  disperata contro le pareti, sempre più strette, della mia camera da letto mentre ne canticchiavo le parole per memorizzarle. E, infine, ero da sola quando ho realizzato che, per quanto lo desiderassi, non avrei mai udito la voce di mio padre che intonava, stonando, le note di quella canzone. Potevo ancora sentirlo cantare Sunday Bloody Sunday, la sua preferita. L'avevo ascoltato così tante volte che la sua voce mi risuonava in testa senza alcuno sforzo, ma non mi avrebbe mai cantato Every Breaking Wave.
Mi sentivo depredata di un ricordo, e dopo quello, ce ne sarebbero stati molti altri a venire.
Mi ritrovo a osservare Manolo: sta chiacchierando con sua sorella, rilassato. Il ciuffo di capelli troppo lungo che gli copre gli occhi. Sento l'impulso di infilarci le mani per scostarlo. Sarebbe semplice, così vicino, così concreto. Penso a Michael. Così distante, incorporeo.


POISON - Daniela Ruggero
Genere: Dark Romance
Casa editrice: Self
Data di Uscita: Settembre 2015
Prezzo: € 1.99

Sinossi: Sara è una ragazza semplice, dal viso pulito e dal sorriso gentile. La sua vita è stata segnata da un'infanzia dolorosa. Andrea è il rampollo di una famiglia ricca e potente, tradito dal suo più grande amore chiude le porte della sua anima trasformandosi in un cinico maniaco del controllo.

Il destino li unisce in un incontro casuale e sfuggente. I loro sguardi si incrociano e da quel momento nulla sarà più come prima. Nell'intensità di una storia dettata dal possesso e dalla passione portata al limite, Sarah e Andrea condivideranno le vite, mescolando il dolore dal loro passato alla speranza per il futuro. Ma può un cuore traboccante di rabbia tornare ad amare? 

 

PROLOGO
Guardai la mia vita attraverso il vetro dell’acquario in cui mi ero rifugiata affinché non facesse troppo male rendersi conto di ciò che davvero era.
Da bambina piangevo perché non possedevo i giochi dei miei coetanei e quando ci riunivamo in giardino, era diversa da loro, non solo per gli abiti che indossavo, per le bambole che non stringevo tra le mani, e per le scarpe che s’illuminavano mentre camminavo, io ero diversa perché non sorridevo mai. Portavo una sorta di muto silenzio addosso. Il terrore di disturbare, fare rumore, essere di troppo mi schiacciava impedendomi di saltare e urlare la gioia di essere al mondo. Non ricordo di aver mai festeggiato un compleanno, o di aver partecipato a una gita scolastica, di essere andata in piscina per quei corsi di nuoto facoltativi a prezzo agevolato che il comune offriva alle famiglie. Io studiavo ogni mia mossa, parola e respiro e a sei anni avevo imparato quando era il momento di rinunciare alla cena e rifugiarmi in camera. Una lieve malinconia si trascinava a ogni mio passo, e mentre le maestre ci esortavano a preparare piccoli doni per la festa del papà, per Natale per Pasqua io non potevo fare a meno di pensare, che tutta la mia energia sarebbe finita nella spazzatura, perché quegli oggetti inutili, amorfi che una sciocca e ignorante inutile puttanella portava a casa, servivano solo ad attirare la polvere e occupare spazio. Come me.
 Anch’io occupavo lo spazio vitale di chi mi aveva messo al mondo per errore perché troppo ubriaco per capire esattamente come indossare un preservativo. Io non  attesi mai babbo natale, la befana o la fatina dei denti. Io non fui mai bambina.
Imparai presto, troppo presto a nascondere i segni di un’infanzia negata, di un dolore che si allargava nel mio cuore. Io compresi troppo presto, che l’amore non è sempre una fiaba.
 Imparai che il Principe azzurro portava la falce. Che il suo mantello altro non era altro che un sudario di morte.
 Imparai che si può urlare in silenzio il proprio dolore.
 La visione distorta di ciò che i rapporti tra uomo e donna fossero me la portai dentro per sempre. Una fiamma ardeva dentro di me, una sorta di ribellione, di rivincita, ma la soffocai, per amore io la soffocai.
Attesi tutta la vita una parola di pentimento. La ricerca del perdono. La bambina che viveva dentro di me attese invano di essere amata, anche una sola volta per sbaglio, da chi avrebbe dovuto proteggerla e custodirla.
Questa è la mia storia.  Il mio nome è Sara.


1 commento: