Ultime recensioni

giovedì 22 ottobre 2015

[Recensione] LONTANO DA TE - Jennifer L. Armentrout



Ormai di una cosa siamo certi: la Armentrout sforna libri come fossero biscotti!

Oggi vi parlo del primo libro della serie “Wicked” e cioè Lontano Da Te, edito Nord.


Genere: Urban Fantasy
Casa editrice: Nord
Data di Uscita: Maggio 2015
Prezzo: € 14.90
Sinossi: Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato in fretta cosa significa doversela cavare da sola e, adesso, non permette agli altri di avvicinarsi a lei, di entrare nella sua vita. Anche perché non vuole rischiare che le facciano troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che i genitori erano affiliati a un antichissimo Ordine segreto e che, con la loro morte, è toccato a lei ereditare la loro missione…
Ren Owens è l'ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; è impulsivo, imprevedibile, ed è troppo arrogante perfino per essere un membro dell'Élite, la sezione dell'Ordine cui vengono affidate le operazioni più rischiose. Eppure è come se Ren l’avesse stregata. Quando guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso da quello cui è condannata: sente di volere… lui. E, per la prima volta, ha l'impressione di potersi davvero fidare. Almeno finché non intuisce che Ren le nasconde qualcosa, un segreto che potrebbe distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato…



Ci troviamo a New Orleans, un’ambientazione ideale per il genere Urban Fantasy. Le strade, la folla stramba, i turisti, i vecchi pub del quartiere francese si amalgamano benissimo con la narrazione, con la parte Fantasy del romanzo e con i personaggi davvero particolari.

La protagonista, Ivy, fa parte di un ordine segretissimo di cacciatori. Di giorno cerca di fare una vita normale da studentessa del college, di notte va alla ricerca dei Fae, creature proveniente “dell’altro mondo” che si nutrono degli uomini e il loro scopo è quello di invadere la Terra.
Il compito dell’ordine è di cacciarli e di proteggere i numerosi portali che collegano i due mondi per impedirne il passaggio da una parte o dall’altra.
Le cose stanno andando male: i Fae sono sempre più aggressivi, i portali si stanno indebolendo e forse nell’ordine c’è qualche traditore!
L’arrivo di un nuovo membro, Ren, porterà scompiglio nella vita monotona e solitaria di Ivy, insieme cercheranno di capire i misteri dei portali, cercheranno di fermare i Fae Antichi e tra scontri, tradimenti, segreti, passione, attrazione, passato e presente veniamo di nuovo travolti dalla sconvolgente penna della Armentrout.

Un Urban Fantasy non originale per la trama: creature maligne, folletti, portali, mondi alternativi, cacciatori. Tutti questi possiamo trovarli in altri libri del genere, ma quello che non vi troviamo è proprio il genio della scrittrice. Ha un superpotere ed è quello di ammaliarci con i suoi personaggi e con la storia, ci fa innamorare perfino della lista della spesa o del conto del ristorante di lusso!

Tre sono i personaggi che ho preferito:
-          Ivy perché è tosta, una guerriera, ma allo stesso tempo fragile e delicata. Ha un passato triste che l’ha segnata nel profondo e che continua a riemergere sulle sue scelte nel presente. Nella lettura si capisce fin da subito questo dualismo interiore: sul campo di battaglia è senza freni, ma nelle emozioni è così chiusa in se stessa da risultare pure un po’ stronza! Ovviamente c’è un motivo se si comporta in questa maniera, ma vi assicuro che sarà bello ed emozionante vedere come si oppone ai sentimenti e poi pian piano si lascia andare.
-          Ren perché è misterioso, scontroso, ma si rivela anche spiritoso e dolce. Ha un passato per certi versi simile ad Ivy e forse è per questo che i due si capiscono, si completano. La sua determinazione è da ammirare e vi farà innamorare sul serio perché non c’è niente di meglio di un uomo che ti rincorre fregandosene dell’orgoglio!
-          Campanellino, un piccolo folletto alato che si è abituato così bene al nostro mondo che passa le giornate a guardare Twilight o Harry potter, a preparare dolci e a farci ridere tra una pagina e l’altra. 
Personaggi diversi da tutti quelli creati fino ad ora dalla mente dell’autrice. Questi tre insieme vi faranno passare delle ore stupende tra risate, tristezza e amore.

Anche la trama conquista subito: non puoi smettere di leggere perché la curiosità ti divora da dentro. La capacità dell’autrice di trascinarti pagina dopo pagina è disarmante. Arrivi al finale con la gola serrata per via di rivelazioni shock che solo nel secondo libro potremo capire fino in fondo! 
Le scene di lotta sono adrenaliniche. Le scene Hot sono da sudore sulla fronte (ed è la prima volta che leggo la Armentrout così “spinta”) e i momenti dolci sono da batticuore!
Il vero punto focale del libro è l’attrazione tra Ren ed Ivy, le emozioni dei protagonisti sono narrate sotto ogni punto di vista. Nasce tutto come attrazione fisica, ma ben presto c’è qualcosa in più. Loro due si capiscono, anche se sono completamente diversi all’apparenza. La parte fantasy si fa spazio su questa storia d’amore così bene che sembra tutto reale, come se non ci fosse niente di strano nel vedere folletti o fate maligne.

La cosa più sorprendente è lo stile. L’autrice è sempre riconoscibile ma questa volta è più spiritosa, più schietta e anche più matura. Ogni personaggio ha il suo modo di esprimersi così da essere realistici. Ogni interazione tra i protagonisti è naturale. Forse è il suo migliore romanzo in fatto di stile!

È  un ottimo inizio di trilogia, l’attesa per i seguiti sarà straziante ma promettente. Non mi resta che fare il conto alla rovescia :(





5 commenti:

  1. Lo stile della Armentrout mi è sempre piaciuto, se dici che in questo libro è ancora più spiritoso non posso non leggerlo! E poi la trama mi ispirava già *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *____* leggilo e fammi sapere!
      La Armentrout è una garanzia

      Elimina
  2. Io ce l'ho ma devo ancora leggerlo, e dopo la tua recensione credo proprio che sarà la mia prossima lettura :D Spero solo di non rimanere troppo con l'amaro in bocca alla fine della lettura e dover aspettare chissà quanto per il seguito >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimarrai con un po' di amaro, devo essere sincera, ma non ti struggerai per aspettare il seguito xD diciamo che puoi farti bastare questo finale per qualche mese ahahahha

      Elimina
    2. Mmm lo spero u.u Io odio leggere una serie incompleta T_T

      Elimina