Ultime recensioni

venerdì 18 settembre 2015

[Recensione] NEW YORK - NAPOLI UN AMORE AL PEPERONCINO - Pamela Boiocchi & Michela Piazza


Un self tutto made in Italy che vi farà sorridere ed innamorare!!

Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Self-Publishing
Data di Uscita: 2 Settembre 2015
Prezzo: 0.99


Sinossi: Lui è Rick, un texano amante delle donne e convinto che hamburger e patatine fritte siano la base della cultura americana. 
Lei si fa chiamare Mary Jane, anche se il suo vero nome è Maria Gennara, una chef italiana decisa a preparare solo piatti genuini e biologici. 
Cosa li lega? Un ristorante a New York e un’attrazione fisica che supera ragionamenti e antipatie. 
Ma se lei fugge dalla Grande Mela (e da un certo cowboy sexy) e lui decide di seguirla a Napoli, cosa potrà succedere? Imparerà Rick ad apprezzare ricette piccanti e cibo verace? E riuscirà Mary Jane a venire a patti coi propri sentimenti? 
Tra parenti impiccioni, equivoci e sorprese, i due scopriranno che l’amore non è bello se non è litigarello e che la vita è più eccitante se ci aggiungi un pizzico di peperoncino.


Allora, Impertinenti, quella di cui vi parlo oggi è una chicca. Sì, proprio una chicca che mi è capitata tra le mani una triste domenica di inizio settembre.

Stavo trascorrendo un pomeriggio di noia e pigrizia, così tanto che sentivo il bisogno di qualcosa che mi tirasse su il morale. Neanche faccio in tempo ad aprire il Kindle, entrare su Amazon che, eccolo lì, lo vedo tra i suggerimenti: “New York- Napoli, amore al peperoncino”, di Michela Piazza e Pamela Baiocchi. Devo essere sincera oltre la trama è stata la cover ( molto molto carina) con il cowboy texano a spingermi 
all’acquisto ( eh lo so, anche io subisco e non poco il fascino dei cowboy..)

Dopo circa un’ora e venticinque minuti, la mia giornata si era trasformata ed avevo un sorriso a trentadue denti.  Che devo dirvi! Un libro assolutamente bello: bello dal punto di vista dei personaggi, della scrittura, del fluire della storia e del raccontarla così bene e in così poche pagine. Ci sono epopee che quando arrivano alla fine sei straziato. Qui, in 90 pagine, c’è tutto: una storia d’amore che ti fa innamorare, personaggi che oltre ad essere divertiti hanno il giusto spessore che non appesantisce la storia, un’amicizia al femminile un po’ pazza ma tenera, un matrimonio, un ristorantino tipico con due proprietari stupendi…. e poi vabbè ci sono le descrizioni di alcuni scorci di due delle 
città più belle al mondo: Napoli e New York.

Maria Gennara, lo so anche a me ha strappato un sorriso, o meglio Mary Jane è uno chef di successo di New York, ama il suo lavoro tanto che in ogni piatto che serve mette un po’ di lei, dei colori,degli odori dei ricordi  di casa sua, della sua Napoli, lì dov’è cresciuta e dove grazie ai suoi zii ha incontrato il suo primo grande amore: la cucina. Mary è una giovane donna un po’ come noi, con una vita normale anche forse un po’ noiosa e le sta bene così . E’ felice di quello che è riuscita a diventare finché resta coinvolta dalla sua pazza amica Sandy, che le organizza un appuntamento al buio. Incontra Rick, un cowboy texano che fin da subito l’attrae ma che ha un gran difetto: non capisce nulla di cucina, anzi di buona cucina e dice sempre la cosa sbagliata.
Nonostante ciò ha degli occhi stupendi e un fisico da cartellone pubblicitario e quando non se ne esce con tovaglie a quadri bianche e rosse, mandolini e Pulcinella è perfetto, soprattutto quando la insegue fino a Napoli!! Capite che una donna non può resistere!!

Nel libro l’amore è presente in svariante forme: c’è l’amore verso una città, quello verso la tradizione, l’amore per  la famiglia che è sempre un porto sicuro dove tornare, poi arriva l’amore quello con la A maiuscola davanti al quale non c’è nulla che tenga.
Un po' Cenerentola e un po’ come il film ‘Sapori e Dissapori’, le autrici ci regalano un bellissimo racconto che si lascia leggere da solo e che nella sua semplicità ti conquista!!

Complimenti  a Michela e a Pamela perché non ci si accorge che è un racconto scritto a quattro mani, e soprattutto perché ne avrei letto di più, ma moltoo moltoo di più!!
Insomma, un made in Italy assolutamente da non farsi scappare!!

Ps: ho adorato zia Carmela e zio Peppino *_*

2 commenti:

  1. Sembra proprio carino e spiritoso :) Poi per me che ho origini napoletane il misto Napoli e New York ha sempre il suo perchè :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è veramente un ottimo racconto :) Poi è vero la coppia Napoli- New York è sempre una sicurezza!! Ma anche la coppia cowboy e napoletana è davvero azzeccata ;)

      Elimina