Ultime recensioni

martedì 1 settembre 2015

[LA PAROLA ALLE LETTRICI] Recensione: L' AMORE OLTRE - Elena Munaretto

Tremate lettori! Le indomite ciarlatane sono arrivate: siamo B.I.C. (ma non siamo quelle delle penne!). Non fatevi suggestionare dal nome: siamo dolci, mansuete e ligie come i bambini alle prese con un gelato. Se vi va di leggere i nostri pensieri, commuovervi o farvi due risate allora non scollatevi da qui. 

Genere: Romanzo rosa
Casa editrice: Self Publishing
Data di Uscita: 29 Gennaio 2015
Prezzo: Ebook € 0.99

Sinossi: Elly è una ragazza giovane, bella e innamorata della vita. Un futuro carico di aspettative interrotto drasticamente da un incidente che spacca a metà la sua famiglia. Si ritrova così a fare i conti con una vita di sacrifici e dolore e catapultata in un tunnel dal quale vede solo buio.
L'incontro con Andrew la porta a rivalutare le sue scelte e le sue priorità, facendole riassaporare un orizzonte di colori.

Ma la vita, si sa, fa giri strani e per arrivare al traguardo le fermate non sono sempre quelle che ci si aspetta.


Eh sì, avete capito bene. Stiamo per commentarvi non uno ma ben due libri. L'autrice fortunata (o sfortunata) della nostra iniziazione è la self Elena Munaretto. Chi è direte voi? Fino a 15 giorni fa non lo sapevamo nemmeno noi, ma è stata una meravigliosa scoperta.

Partiamo col dirvi che Elena sa veramente usare la penna. Ti incolla alle pagine e una volta chiuso il libro vorresti subito leggerne un altro. Ha un dono: descrive qualsiasi evento che sia bello o devastante con estrema delicatezza senza far pesare ai lettori le varie situazioni. Più che una penna o tasti di pc Elena, tra le dita, ha una piuma che sfiora ogni emozione o sensazione che il nostro essere è in grado di provare. Sa scrivere una storia che ti entra nel cuore, con tragedie che ognuno di noi nella vita può aver provato.

E allora  partiamo. Il primo libro di cui vi parleremo  è... ’L'amore oltre’.




Oltre ogni aspettativa siamo state coinvolte da una storia fatta di coraggio, amore, dolore, malinconia e speranza. Un romanzo che inneggia all’amore in tutte le sue forme. Amore di una sorella, di un’amica, l’amore di un genitore che ti accetta senza chiedere niente, l’amore per un compagno/a che ti fa angosciare, piangere, sognare, disperare e ridere. Ma se è amore puro ti fa superare tutte le avversità.

Elly è la ragazza della porta accanto: semplice, dolce, con un grande senso per la famiglia. Mette da parte i suoi studi in medicina e la sua vita per stare accanto al fratello, lavora e non spende nulla per se pur di aiutare i suoi genitori con le spese mediche. Litiga ogni giorno con l’autobus e il destino vuole che una mattina, spintonata in una pozzanghera, venga aiutata da un uomo bellissimo: Andrew. Galeotto fu lo scivolone (se proviamo a buttarci a terra in un giorno di pioggia dite che arriva un Andrew anche per noi  o arrivano Andrea e Giuliano? Preferiremmo Mirko e i Beehive - per chi ha memoria degli anni Ottanta).

Il Dott. Andrew Foreman proviene da una famiglia di medici molto agiata ma è il classico ragazzo della porta accanto: bello, solare, intelligente e dolce. Purtroppo è un po’ immaturo e questo difetto lo porterà a commettere degli errori di cui si pentirà con tutto se stesso. Andrew prova a instaurare sin da subito un legame con Elly, a scardinare poco alla volta il muro che si è costruita intorno, una protezione necessaria perché la vita le ha già riservato tanto dolore e non può permettersi di aggiungerne altro, né di togliere tempo a suo fratello Alex. Eppure cede (e anche noi!) e proprio nel momento in cui si lascia andare, quando tutto sembra andare nella giusta direzione, ecco che  il passato torna  e si frappone tra loro. Andrew… Andrew…. Andrew….. ma quanto avremmo voluto picchiarlo? Sprangarlo? Ma perché no colpirlo con una padella di acciaio preriscaldata sul fuoco?

Entrate nel mondo di Elly e Andrew, munitevi di fazzoletti e ipod perché la vostra lettura sarà accompagnata da canzoni stupende che ci hanno fatte piangere tanto e in un momento molto toccante e sofferto ci hanno reso ancora più vivida la scena. Non potrete smettere di ascoltarle. L’amore oltre e ne vorrete ancora! 

Complimenti Elena Munaretto


Questa rubrica è nata per caso, mentre parlavo con delle ragazze di questo libro. Erano così prese da questa lettura che mi sembrava limitativo presentarla tramite una semplice scheda di segnalazione sul blog. Ho proposto loro di scrivere qualcosa del libro, dell'autrice, così da poterla presentare a voi e questo è quello che è uscito. Una recensione, o commento - chiamatela come vi pare -, che scaturisce direttamente dal cuore di 3 lettrici che l'unica cosa che vogliono è condividere con altri lettori la loro esperienza, le loro emozioni, sperando di poter regalare ad altri quei bei momenti che hanno passato immergendosi tra le pagine di questo romanzo.
Non so cosa ne pensate voi ma io credo che questo sia esattamente lo spirito e lo scopo di un blog, di un gruppo o di un forum letterario: poter trasmettere ad altri le sensazioni provate durante una lettura.
Anche le immagini/banner sono state preparate da loro. Non sono state bravissime?
Non vedo l'ora di riavere qui con noi le B.I.C. e leggere cosa uscirà dalla loro di penna. :)

Inutile dire che questa rubrica è aperta ad ogni lettore che voglia consigliare o sconsigliare un libro, che voglia presentarlo o semplicemente esprimere le proprie idee.
Grazie alle B.I.C. per aver inaugurato questo progetto e grazie a voi che lo avete letto.
A presto!

4 commenti:

  1. Wawww...bellissima recensione. ..mi avete proprio fatto venir voglia di leggere i libri...grazie ragazze... complimenti x l'esordio alle BIC e complimenti per il nuovo progetto ! !! In bocca al lupo ... 💜

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione Karin. Complimenti alle ragazze. Ovviamente io da lettrice posso dire che è uno di quei libri che ti rapisce e che ti rimane nel cuore per sempre. Lo consiglio a tutti quelli che amano la dolcezza nei libri e soprattutto che amano sognare. In bocca al lupo alla scrittrice Elena e a te Karin per il nuovo progetto di questo blog e ovviamente anche alle B.I.C

    RispondiElimina
  3. Concordo.
    Le B.I.C. hanno fatto veramente un lavoro ottimo.
    Noi Impertinenti speriamo di poterle presto riavere con noi, magari per un'altra recensione? ^_^
    Le lettrici hanno apprezzato molto sia l'idea, sia come le B.I.C. l'hanno sviluppata.
    Grazie di cuore

    RispondiElimina